Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Eventi, Storie Divertenti & Curiosità

L’ Angolo dell’utente! Raccontaci la tua esperienza al parco! I fatti curiosi di cui sei stato spettatore o protagonista…

Incredibile giornata: Rainbow Magicland “tutto per me” :)

May 2, 2013 | By | No Comments

Una giornata da ricordare...

So che non ci crederete, ma attraverso le solite conoscenze di amici di amici 🙂 ho avuto la fantastica possibilità di visitare il parco di Valmontone in un giorno d'inverno, quando il parco era chiuso al pubblico!
Era il 27 dicembre 2011 e Magicland quell'anno aveva aperto i battenti per la prima volta, con un buon successo, chiudendo la sua prima stagione con 721.000 presenze.

ll Direttore Commerciale di Rainbow Magicland, Gianluca Gentilotti, ci ha accolto alle porte del parco, che, nonostante fosse chiuso, regalava quell’atmosfera di magia che lo caratterizza.

Magicland in una giornata d'inverno

Magicland in una giornata d'inverno

Non so se sia stato per l’imponenza delle tematizzazioni o per merito della giornata di sole che ormai si avviava all’imbrunire creando magiche ombre o grazie agli ultimi raggi che battevano sul lago centrale e sul paesaggio circostante, ma tutto sembrava davvero surreale, come se fossi entrata in un mondo parallelo.

Le varie strutture tutte molto tematizzate, lo Shock che si stagliava nel cielo, il Castello di Cagliostro e il fantastico Castello di Alfea all'orizzonte, tutto il paesaggio che lo circonda e le attrazioni che si srotolano intorno al lago, rendevano suggestivo ogni scorcio di questo parco, che visto da tutte le angolazioni possibili, regalava visuali meravigliose. O almeno questa è stata la mia impressione...

Lo Shock al tramonto

Lo Shock al tramonto

Nonostante il breve giro di visita, mi è sembrato di essere una vip con ingresso esclusivo e grazie a questo fantastico impatto, ho deciso che avrei dovuto vedere il parco nel clou e sono tornata poi l'estate successiva, per provare tutti i giochi e deliziarmi di tutti gli spettacoli… Magicland, con i suoi 600.000 mq di grandezza e le 36 attrazioni, è un parco non può certamente deludere!

Gita a Magicland primavera 2013

Gita a Magicland primavera 2013

Intervista col... Direttore Commerciale

Durante la mia visita invernale, mi erano sorte alcune domande e curiosità che avrei voluto sottoporre al direttore e alla fine del 2012, attraverso le solite conoscenze :), ho anche avuto la fortuna di poter scambiare alcune battute col il sig. Gentilotti, che ha cordialmente acconsentito a rispondere ad alcune domande...

⦁    Cosa l’ha spinta ad accettare il posto di Direttore Commerciale di Magicland quando era ancora in costruzione?

- "Era da oltre dieci anni che si parlava della nascita del nuovo Parco di Valmontone e sin dall’inizio ho intuito le grandi potenzialità che poteva avere, per la collocazione… Vicino a Roma e nell’asse Roma - Napoli… E per l’impronta fortemente basata sulla tematizzazione che la Proprietà voleva conferire al Parco; era chiaro che c’erano tutti i presupposti per ottenere grandi soddisfazioni".

⦁     Da dove nasce la scelta del nome?

- "Inizialmente il Parco doveva chiamarsi ‘Terra Magica’, poi con l’avvento nella compagine societaria del Gruppo ‘Rainbow’, titolare dei marchi Winx, si arrivò alla decisione di chiamarlo ‘Rainbow Magicland’, ma tengo a precisare che non è il Parco delle Winx’."

Bel sole a Magicland

Bel sole a Magicland

⦁    Cosa la spinge a credere così fortemente in questo progetto?

- "Sono le potenzialità di crescita che mi portano a credere fortemente a questo progetto.  Rainbow Magicland è vicinissimo a Roma, che insieme a tutto il Lazio, conta oltre 6.000.000 di abitanti e un incoming turistico tra gli 11 e i 14 milioni di persone da tutto il mondo; come ubicazione è il Parco più vicino per il centro - sud Italia, oltre al fatto di essere una “novità” nel panorama dei Parchi Tematici".

⦁    E’ ottimista per quanto riguarda il futuro di questo parco? Ci sono altre novità in serbo per i visitatori?

- "Il mio ottimismo lo si può evincere dalle argomentazioni fornite nella precedente risposta circa il potenziale di crescita; quanto alle novità siamo l’unico Parco che ha presentato, per la stagione 2013, 4 nuove attrazioni e 5 nuovi spettacoli, oltre ad una particolare attenzione al perfezionamento di quanto già esistente; il voto medio riscontrato dalle nostre customer satisfaction nel 2012 è stato di 8,7 su 10, per la stagione in corso puntiamo a superare il 9 su 10".

⦁    Qual è, a suo parere, l’attrazione più accattivante ed interessante?

- "A mio parere non è la singola attrazione ad essere “accattivante ed interessante”, direi piuttosto che è la tematizzazione di tutto il Parco e i 10 spettacoli in 5 teatri a rendere unico questo Parco".

E come dargli torto, Rainbow Magicland non finirà mai di stupirmi!!!

.

Parco Didattico…un grande impegno!

February 6, 2013 | By | No Comments

Progetti ed Attività Educative

In Italia sono circa 13 i parchi considerati Faunistici e Didattici tra i quali, in ordine di realizzazione, Natura Viva sul Lago di Garda dal 1968, l’Oltremare di Riccione nel 2004, Zoomarine a Roma nel 2005 e SeaLife Gardaland Aquarium nel 2008.
Attualmente i parchi zoologici si caratterizzano per la loro importante funzione di centro di educazione naturalistica ed ambientale per bambini e ragazzi, si impegnano nella ricerca scientifica e nella conservazione della biodiversità.

Natura viva – Centro tutela Specie Minacciate

Natura Viva Educazione

Natura Viva, Progetti di Tutela Ambientale

Fondandosi sul principio per cui “Il progresso nella conservazione dipende dallo sviluppo della comprensione da parte del pubblico delle relazioni che intercorrono tra le specie, ambiente e azioni umane” (Parco Natura Viva) se inizia sin da bambini la riuscita sarà sicuramente più efficace.

Il parco Natura Viva a tal proposito trasmette questo modello di comportamento attraverso la spiegazione e la dimostrazione, ma anche facendo intervenire i visitatori nella realizzazione di progetti di conservazione.

Un esempio pratico di ciò che un parco didattico può proporre, sono i Progetti dedicati principalmente alle Scuole oppure per ai singoli bambini come “Il pomeriggio alla scoperta degli animali” dove sono previsti incontri con gli animali educati all’interazione, durante i quali i piccoli preparano merende per gli animali, creano loro ripari per imparare a prendersi cura della natura.
Naturalmente per stimolare i bambini alla visita, sono previsti giochi a tema, come ad esempio la zoomimica, ovvero le imitazioni delle posture degli animali.

I progetti realizzati dedicati alle scuole, dall’infanzia fino alle superiori, si concentrano sull’educazione naturalistica ed ambientale attraverso percorsi e laboratori guidati nel mondo naturale in modo giocoso, anche attraverso l'utilizzo di materiali di origine zoologica.

Per i ragazzi delle superiori l’approccio è più tecnico-scientifico, l’obiettivo è quello di fornire anche informazioni sulla gestione del parco, oppure corsi formativi estivi finalizzati verso una sensibilizzazione alla professione scientifica.
La Valigia del Viaggiatore Consapevole” colui che rispetta la Natura e gli animali, è un progetto realizzato per comprendere il perché è vietato il commercio dell’avorio oppure il trasporto dei coralli.
Alla fine del percorso educativo sono previsti test sempre attraverso divertenti presentazioni, come ad esempio analizzare e controllare le valigie di altri viaggiatori meno informati.

Oltremare di Riccione, tanti pesci e non solo...

Pianeta Scienza

Piattaforme Interattive all'Oltremare

Dal 2010 il parco Oltremare di Riccione collabora con il Centro Studi Cetacei, iniziativa che si inserisce all’ interno di un programma di conservazione e ricerca, principio su cui si basa questo grande progetto didattico.
Il Parco divertimento Oltremare possiede un Dipartimento Didattico Scientifico dedicato alla produzione ed elaborazione del materiale educativo dotato nei Laboratori, i quali oltre a fornire informazioni importanti affrontano temi legati alle emergenze ambientali, come ad esempio la mostra esposta nel 2010 “Energeticamente” realizzata dal gruppo LaREA-ARPA del Friuli Venezia Giulia, sulla riduzione degli sprechi e l’ottimizzazione dell’ efficienza energetica.

Il parco Oltremare ospita continuamente gite scolastiche dedicando loro programmi personalizzati in base all’età, partendo dalla ricerca di uno sviluppo sostenibile delle energie rinnovabili per i più piccoli, ad insegnamenti più pratici ad esempio le strategie di utilizzo di tecniche di marketing non convenzionali che riguardano il caso “Aquafan” per i ragazzi delle superiori.

Zoomarine, il Parco Acquatico Ecologico

Il Parco di Torvaianica (Roma) nasce come parco acquatico, successivamente all’aspetto ludico unirà quello educativo, infatti attualmente è uno tra i parchi d’Italia attento ai problemi ambientali ed ecologici, oltre ad essere il primo costruito nel centro Italia.
Una testimonianza importante è il progetto Parchi nel 21esimo secolo: Coinvolgimento del Pubblico nella conservazione della natura ed organizza tour guidati da biologi ed addestratori, per scoprire da vicino le caratteristiche ed i comportamenti dei singoli animali, seguiti quotidianamente dal personale qualificato del parco.
Il rapporto stretto tra educazione e gioco sono i principi fondamentali sui quali si basano i programmi e le attività destinate ai più piccoli, imparare giocando perché conoscere è il primo passo per salvaguardare l’ambiente ed i suoi animali.
Il Laboratorio SensorialeEsplorare con i sensi’, è uno dei progetti destinati ai bambini più piccoli, nel quale l’apprendimento avviene attraverso le capacità sensoriali, ad esempio attraverso giochi come “comprendere la differenza del guardare rispetto al semplice vedere con la memorizzazione degli oggetti” (Zoomarine) oppure una volta bendati, riconoscere attraverso il tatto gli oggetti proposti.
Il supporto materiale di queste attività è completo e ricco, infatti il parco stesso consegna a tutte le scuole un CD didattico interattivo oltre alla presenza costante del personale addestrato durante i percorsi educativi.

Progetti Didattici per Bambini e Ragazzi

Progetti Didattici per Bambini e Ragazzi

SeaLife Gardaland Aquarium...

Sea Life è l’acquario costruito accanto a Gardaland, conosciuto in tutto il mondo data la sua presenza sia in diverse zone d’Europa sia negli Stati Uniti.
La particolarità di questo parco marino è l’impegno e l’interesse verso la salvaguardia dei nostri mari e propone attività didattiche per bambini e ragazzi al fine di divulgare la concezione del rispetto verso l’ambiente e chi lo abita.

SeaLife

Vasche Interattive a Sea LIfe Gardaland

Naturalmente come tutti i parchi didattici organizza proposte dedicate principalmente alle scuole ma anche percorsi per tutti i bambini, come ad esempio le per scoprire e conoscere da vicino gli animali, osservare in diretta il personale addestrato mentre nutre gli animali oppure partecipare direttamente al progetto rivolto alla tutela delle balene.

.

Perchè tanti parchi divertimento…

February 5, 2013 | By | No Comments

Le origini del parco divertimento

Luna Park

Il classico Luna Park

Il primo luna park nasce nei primi anni del novecento ed è stato considerato l’antenato del Parco Divertimentoattuale.
Il parco divertimento per eccellenza è quello di Disneyland negli Stati Uniti, inaugurato negli anni cinquanta.
L’elemento che distingue e caratterizza il parco divertimento dal luna park è l’ambientazione,    l’atmosfera “fantastica, magica e incredibile” di un mondo immaginario lontano dalla realtà.

Dal punto di vista tecnico si differenziano perché le attrazioni del luna park sono mobili e trasportabili, sempre racchiuse all’interno di una area ma con ingresso libero.
Nel corso degli anni il concetto di parco divertimenti si amplia fino ad essere concepito non solo per l’infanzia e famiglie, ma anche per adolescenti e adulti, desiderosi di salire nelle famosissime ed adrenaliniche montagne russe!

Gardaland anni 70

Gardaland nei primi anni '70

Infatti solo negli anni settanta in Italia, con il boom turistico di massa si considera l’idea di realizzare complessi tematici dedicati a tutte le fasce d’età, ne è un esempio Gardaland inaugurato nel 1975.
I principali parchi divertimento iniziano a essere una destinazione turistica dalla seconda metà degli anni ottanta, questo fenomeno impose ai parchi nuovi ampliamenti e conseguenti importanti investimenti.
Tuttavia, gli anni in cui il concetto di parchi divertimento, dove trascorrere l’intera giornata e non poche ore come al luna park, devono ancora arrivare…

Parco e Turismo

In base a quanto già affermato, possiamo dire che “le montagne russe sono le attrazioni simbolo dei parchi di divertimento, sia per la loro imponenza, sia per la loro capacità di attrazione verso una grande fascia di ospiti” (wikipedia).

MagicMountain Gardaland

MagicMountain a Gardaland

Non stupisce infatti che sia stato proprio Gardaland ad installare il primo grande roller coaster in Italia, il Magic Mountain nel 1984.
Il turismo italiano esclusivamente collegato ai parchi divertimento, tarda ad arrivare e lo stesso Gardaland, fino alla prima metà degli anni novanta, viene inserito come tappa all’interno di viaggi organizzati da operatori turistici.
Il parco quindi era meta di chi turisticamente si trovava già in zona, oppure di chi poteva visitare il parco in una giornata per poi ritornare a casa.
Nel 1994, il principale parco italiano stipendia più di 500 dipendenti nella bassa stagione e circa 1000 in alta.
Questi numeri riportano una idea del flusso di visitatori in quegli anni.
Naturalmente il boom turistico di massa per eccellenza è stato quello della Riviera Adriatica dei primi anni sessanta, dove anche qui i principali parchi divertimento vengono inseriti all’interno di un itinerario turistico organizzato….

In Riviera Romagnola nella sola provincia di Rimini...

Non è casuale che i primi parchi a tema della riviera romagnola nascono esclusivamente per famiglie e bambini, come ad esempio Fiabilandia inaugurata nel 1965 a Rimini e l’Italia in Miniatura nel 1970.
Tra gli anni sessanta ed ottanta la riviera è meta turistica di numerosissime famiglie italiane e straniere, questo porta inevitabilmente l’esigenza di incrementare e diversificare l’offerta per un numero di visitatori più ampio, ma soprattutto di tutte le età.
Chi andava al parco però lo faceva perché si trovava già a Rimini per le vacanze e non per entrare esclusivamente al parco.
Attualmente il flusso di visitatori, ma soprattutto i veri turisti dei parchi divertimenti (coloro che soggiornano per un periodo di almeno una notte in un luogo di vacanza) sono aumentati notevolmente, ad esempio Gardaland nel 2009 ha raggiunto i 3.250.000 milioni di presenze.
La vacanza ora si concentra nel parco divertimenti e nelle sue attrazioni.
Solo in Emilia Romagna esistono ben 15 parchi tra quelli tematici, didattici, acquatici, delfinari ed avventura.

kamika1

Acquascivolo Kamika all'AcquaPark di Caneva

Una posizione importante la ricoprono i Parchi Acquatici.
Dopo l'invenzione statunitense nel 1976 dell'acquascivolo, gli anni ottanta vedono in Italia la nascita dell'Aqua Paradise di Canevaworld a Lazise sul Lago di Garda e dell' Aquafan di Riccione nel 1987, “è la struttura nel suo genere più famosa in Europa, sebbene tecnicamente non fosse una novità per l'Italia, la struttura è stata probabilmente la prima a riscuotere grande successo.”
Questo si deve essenzialmente all'ottima scelta del bacino di utenza ed anche all'iniziale pubblicità indiretta che ottenne il parco ospitando, sul finire degli anni ottanta, trasmissioni televisive popolari”. (wikipedia)
Ovviamente la sede a Riccione ha contribuito al successo, ma anche le numerose e continue iniziative come l’idea di prolungare l’apertura fino a mezzanotte e nel 1988 ha fondato la disco Walky Cup, che divenne sede fissa di Radio Deejay.

Parchi Didattici

Nella provincia di Rimini, sono essenzialmente due i Parchi Didattici che nei primi anni del 2000 associano la salvaguardia del mare e dei suoi abitanti alla parte più ludica come lo spettacolo dei delfini.

Oltremare Scuole

All' Oltremare con la Scuola

I due parchi sono l’Oltremare di Riccione e l’Acquario di Cattolica, quest’ultimo decisamente più didattico che ludico.
Oltre a quelli già menzionati, attualmente in Italia ci sono altri parchi marini didattici, come ad esempio l’Acquario di Genova, inaugurato nel 1992 e quello di Torvaianica (Roma) Zoomarine, nel 2005.
In particolare lo Zoomarine è nato inizialmente come parco divertimenti acquatico, con piscine, scivoli giostre per bambini, la montagna russa acquatica, per poi consolidarsi come struttura polivalente, infatti è uno dei diversi parchi d’ Italia ad essere “un centro di ricerca, tutela e conservazione”, ne è una testimonianza il progetto in collaborazione con diverse strutture europee durato tre anni sui “Parchi nel 21esimo secolo: Coinvolgimento del Pubblico nella conservazione della natura”.

Oltre ad aver ricevuto diversi riconoscimenti come nel 2009, quale primo Parco italiano ad essere stato dichiarato Giardino Zoologico, propone un' interazione guidata per conoscere da vicino delfini, pappagalli, foche, sotto l'attenta supervisione di addestratori e biologi.

In conclusione, l’evoluzione storica e tematica inizia con i primi anni del novecento dal semplice luna park, sostanzialmente un complesso di giostre indipendenti con proprie casse, per poi divenire un’area racchiusa con un unico ingresso, “la porta di un mondo fantastico”, il parco divertimenti odierno è motivo di spostamento per più di 2.800.000 visitatori all’ anno.

.

Aquafan, il parco acquatico si trasforma in THRILLER!

January 31, 2013 | By | No Comments

Aquafan, il parco di divertimento famoso in tutta Italia, che non ha bisogno di presentazioni, ormai sulla cresta dell'onda dagli anni '80, sempre in continua evoluzione, ospita ogni anno tante manifestazioni, ospiti speciali ed iniziative per rimanere in linea con la sua originalità e voglia di far divertire i suoi ospiti!

Thriller

Thriller the Short Film

Tra tutti i suoi schiuma party, nella discoteca più famosa della riviera, i suoi deejay e i suoi eventi, tra tutte le curiosità, non potevo non descrivere la stupenda giornata dedicata al 30° anniversario dell'album più venduto nella storia della musica: Thriller di Michael Jackson.

Dal fatidico 25 giugno 2009, quando il Re del Pop ci ha lasciato, Aquafan ogni anno ospita, intorno a quella data, il raduno dei fans di Jacko, dedicando musica, balletti e spettacoli al ricordo dell'indimenticabile MJ.

Aquafan - Tributo MJ - 4

Aquafan e i ballerini di Thriller

Thriller uscito nel dicembre 1982, l'album più venduto nella storia della musica, festeggia nel 2012 i suoi primi 30 anni e per l'occasione il parco di Riccione ha organizzato un'intera giornata dedicata.

Aquafan tributo MJ 2012

Aquafan - Fans di MJ

Il “Tributo a Michael Jackson” che si è svolto il 24 giugno 2012, in una giornata di caldo e di sole, ha avuto un'affluenza di circa 10.000 persone, venute da tutta Italia, in particolare evidenza la presenza dei fans iscritti a Michaelmania International Fans Club ufficiale; il suo presidente Daniele Boerci, intervistato, dichiara: “Chi l’avrebbe mai detto, trent’anni fa, che saremmo stati qui oggi a parlare di Thriller? Michael è stato un rivoluzionario, sono pochissimi i dischi e gli artisti che a distanza di 30 anni sono ancora così amati e vivi. Anche le nuove generazioni lo seguono appassionatamente: molti si avvicinano a Jackson sin da bambini, grazie anche al suo modo di ballare. Il mito di Michael continuerà a esistere per sempre”.

Aquafan Tributo MJ balletto

Aquafan - Tributo a MJ - Thriller

Gli ospiti di Aquafan si sono divertiti nel parco acquatico per tutto il giorno, tra le piscine, i balletti e le musiche ispirati al cantante ed hanno trascorso una giornata nel ricordo della sua musica e della sua danza; il primo omaggio è stato presso la piazza d'ingresso con il balletto di Thriller, ripreso dal famoso videoclip, con zombie, scheletri e lupi mannari; è continuato poi presso la Piscina Onde e poi nel pomeriggio con il “Thriller Show” direttamente sul famoso palco di Radio Deejay, per terminare nella fantastica Pista Schiuma Jackson dove tutti hanno ballato sulle note dei successi di Michael.

Aquafan Tributo MJ -2

Aquafan - Piscina Onde e balletto dedicato a MJ

Spero proprio che Aquafan riproponga ogni anno questa bella iniziativa per potervi partecipare di nuovo e, se ancora ce ne fosse bisogno, diffondere sempre più il mito di MJ !!!

.