Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Parco Didattico…un grande impegno!

February 6, 2013 | By | No Comments

Progetti ed Attività Educative

In Italia sono circa 13 i parchi considerati Faunistici e Didattici tra i quali, in ordine di realizzazione, Natura Viva sul Lago di Garda dal 1968, l’Oltremare di Riccione nel 2004, Zoomarine a Roma nel 2005 e SeaLife Gardaland Aquarium nel 2008.
Attualmente i parchi zoologici si caratterizzano per la loro importante funzione di centro di educazione naturalistica ed ambientale per bambini e ragazzi, si impegnano nella ricerca scientifica e nella conservazione della biodiversità.

Natura viva – Centro tutela Specie Minacciate

Natura Viva Educazione

Natura Viva, Progetti di Tutela Ambientale

Fondandosi sul principio per cui “Il progresso nella conservazione dipende dallo sviluppo della comprensione da parte del pubblico delle relazioni che intercorrono tra le specie, ambiente e azioni umane” (Parco Natura Viva) se inizia sin da bambini la riuscita sarà sicuramente più efficace.

Il parco Natura Viva a tal proposito trasmette questo modello di comportamento attraverso la spiegazione e la dimostrazione, ma anche facendo intervenire i visitatori nella realizzazione di progetti di conservazione.

Un esempio pratico di ciò che un parco didattico può proporre, sono i Progetti dedicati principalmente alle Scuole oppure per ai singoli bambini come “Il pomeriggio alla scoperta degli animali” dove sono previsti incontri con gli animali educati all’interazione, durante i quali i piccoli preparano merende per gli animali, creano loro ripari per imparare a prendersi cura della natura.
Naturalmente per stimolare i bambini alla visita, sono previsti giochi a tema, come ad esempio la zoomimica, ovvero le imitazioni delle posture degli animali.

I progetti realizzati dedicati alle scuole, dall’infanzia fino alle superiori, si concentrano sull’educazione naturalistica ed ambientale attraverso percorsi e laboratori guidati nel mondo naturale in modo giocoso, anche attraverso l'utilizzo di materiali di origine zoologica.

Per i ragazzi delle superiori l’approccio è più tecnico-scientifico, l’obiettivo è quello di fornire anche informazioni sulla gestione del parco, oppure corsi formativi estivi finalizzati verso una sensibilizzazione alla professione scientifica.
La Valigia del Viaggiatore Consapevole” colui che rispetta la Natura e gli animali, è un progetto realizzato per comprendere il perché è vietato il commercio dell’avorio oppure il trasporto dei coralli.
Alla fine del percorso educativo sono previsti test sempre attraverso divertenti presentazioni, come ad esempio analizzare e controllare le valigie di altri viaggiatori meno informati.

Oltremare di Riccione, tanti pesci e non solo...

Pianeta Scienza

Piattaforme Interattive all'Oltremare

Dal 2010 il parco Oltremare di Riccione collabora con il Centro Studi Cetacei, iniziativa che si inserisce all’ interno di un programma di conservazione e ricerca, principio su cui si basa questo grande progetto didattico.
Il Parco divertimento Oltremare possiede un Dipartimento Didattico Scientifico dedicato alla produzione ed elaborazione del materiale educativo dotato nei Laboratori, i quali oltre a fornire informazioni importanti affrontano temi legati alle emergenze ambientali, come ad esempio la mostra esposta nel 2010 “Energeticamente” realizzata dal gruppo LaREA-ARPA del Friuli Venezia Giulia, sulla riduzione degli sprechi e l’ottimizzazione dell’ efficienza energetica.

Il parco Oltremare ospita continuamente gite scolastiche dedicando loro programmi personalizzati in base all’età, partendo dalla ricerca di uno sviluppo sostenibile delle energie rinnovabili per i più piccoli, ad insegnamenti più pratici ad esempio le strategie di utilizzo di tecniche di marketing non convenzionali che riguardano il caso “Aquafan” per i ragazzi delle superiori.

Zoomarine, il Parco Acquatico Ecologico

Il Parco di Torvaianica (Roma) nasce come parco acquatico, successivamente all’aspetto ludico unirà quello educativo, infatti attualmente è uno tra i parchi d’Italia attento ai problemi ambientali ed ecologici, oltre ad essere il primo costruito nel centro Italia.
Una testimonianza importante è il progetto Parchi nel 21esimo secolo: Coinvolgimento del Pubblico nella conservazione della natura ed organizza tour guidati da biologi ed addestratori, per scoprire da vicino le caratteristiche ed i comportamenti dei singoli animali, seguiti quotidianamente dal personale qualificato del parco.
Il rapporto stretto tra educazione e gioco sono i principi fondamentali sui quali si basano i programmi e le attività destinate ai più piccoli, imparare giocando perché conoscere è il primo passo per salvaguardare l’ambiente ed i suoi animali.
Il Laboratorio SensorialeEsplorare con i sensi’, è uno dei progetti destinati ai bambini più piccoli, nel quale l’apprendimento avviene attraverso le capacità sensoriali, ad esempio attraverso giochi come “comprendere la differenza del guardare rispetto al semplice vedere con la memorizzazione degli oggetti” (Zoomarine) oppure una volta bendati, riconoscere attraverso il tatto gli oggetti proposti.
Il supporto materiale di queste attività è completo e ricco, infatti il parco stesso consegna a tutte le scuole un CD didattico interattivo oltre alla presenza costante del personale addestrato durante i percorsi educativi.

Progetti Didattici per Bambini e Ragazzi

Progetti Didattici per Bambini e Ragazzi

SeaLife Gardaland Aquarium...

Sea Life è l’acquario costruito accanto a Gardaland, conosciuto in tutto il mondo data la sua presenza sia in diverse zone d’Europa sia negli Stati Uniti.
La particolarità di questo parco marino è l’impegno e l’interesse verso la salvaguardia dei nostri mari e propone attività didattiche per bambini e ragazzi al fine di divulgare la concezione del rispetto verso l’ambiente e chi lo abita.

SeaLife

Vasche Interattive a Sea LIfe Gardaland

Naturalmente come tutti i parchi didattici organizza proposte dedicate principalmente alle scuole ma anche percorsi per tutti i bambini, come ad esempio le per scoprire e conoscere da vicino gli animali, osservare in diretta il personale addestrato mentre nutre gli animali oppure partecipare direttamente al progetto rivolto alla tutela delle balene.

.

Perchè tanti parchi divertimento…

February 5, 2013 | By | No Comments

Le origini del parco divertimento

Luna Park

Il classico Luna Park

Il primo luna park nasce nei primi anni del novecento ed è stato considerato l’antenato del Parco Divertimentoattuale.
Il parco divertimento per eccellenza è quello di Disneyland negli Stati Uniti, inaugurato negli anni cinquanta.
L’elemento che distingue e caratterizza il parco divertimento dal luna park è l’ambientazione,    l’atmosfera “fantastica, magica e incredibile” di un mondo immaginario lontano dalla realtà.

Dal punto di vista tecnico si differenziano perché le attrazioni del luna park sono mobili e trasportabili, sempre racchiuse all’interno di una area ma con ingresso libero.
Nel corso degli anni il concetto di parco divertimenti si amplia fino ad essere concepito non solo per l’infanzia e famiglie, ma anche per adolescenti e adulti, desiderosi di salire nelle famosissime ed adrenaliniche montagne russe!

Gardaland anni 70

Gardaland nei primi anni '70

Infatti solo negli anni settanta in Italia, con il boom turistico di massa si considera l’idea di realizzare complessi tematici dedicati a tutte le fasce d’età, ne è un esempio Gardaland inaugurato nel 1975.
I principali parchi divertimento iniziano a essere una destinazione turistica dalla seconda metà degli anni ottanta, questo fenomeno impose ai parchi nuovi ampliamenti e conseguenti importanti investimenti.
Tuttavia, gli anni in cui il concetto di parchi divertimento, dove trascorrere l’intera giornata e non poche ore come al luna park, devono ancora arrivare…

Parco e Turismo

In base a quanto già affermato, possiamo dire che “le montagne russe sono le attrazioni simbolo dei parchi di divertimento, sia per la loro imponenza, sia per la loro capacità di attrazione verso una grande fascia di ospiti” (wikipedia).

MagicMountain Gardaland

MagicMountain a Gardaland

Non stupisce infatti che sia stato proprio Gardaland ad installare il primo grande roller coaster in Italia, il Magic Mountain nel 1984.
Il turismo italiano esclusivamente collegato ai parchi divertimento, tarda ad arrivare e lo stesso Gardaland, fino alla prima metà degli anni novanta, viene inserito come tappa all’interno di viaggi organizzati da operatori turistici.
Il parco quindi era meta di chi turisticamente si trovava già in zona, oppure di chi poteva visitare il parco in una giornata per poi ritornare a casa.
Nel 1994, il principale parco italiano stipendia più di 500 dipendenti nella bassa stagione e circa 1000 in alta.
Questi numeri riportano una idea del flusso di visitatori in quegli anni.
Naturalmente il boom turistico di massa per eccellenza è stato quello della Riviera Adriatica dei primi anni sessanta, dove anche qui i principali parchi divertimento vengono inseriti all’interno di un itinerario turistico organizzato….

In Riviera Romagnola nella sola provincia di Rimini...

Non è casuale che i primi parchi a tema della riviera romagnola nascono esclusivamente per famiglie e bambini, come ad esempio Fiabilandia inaugurata nel 1965 a Rimini e l’Italia in Miniatura nel 1970.
Tra gli anni sessanta ed ottanta la riviera è meta turistica di numerosissime famiglie italiane e straniere, questo porta inevitabilmente l’esigenza di incrementare e diversificare l’offerta per un numero di visitatori più ampio, ma soprattutto di tutte le età.
Chi andava al parco però lo faceva perché si trovava già a Rimini per le vacanze e non per entrare esclusivamente al parco.
Attualmente il flusso di visitatori, ma soprattutto i veri turisti dei parchi divertimenti (coloro che soggiornano per un periodo di almeno una notte in un luogo di vacanza) sono aumentati notevolmente, ad esempio Gardaland nel 2009 ha raggiunto i 3.250.000 milioni di presenze.
La vacanza ora si concentra nel parco divertimenti e nelle sue attrazioni.
Solo in Emilia Romagna esistono ben 15 parchi tra quelli tematici, didattici, acquatici, delfinari ed avventura.

kamika1

Acquascivolo Kamika all'AcquaPark di Caneva

Una posizione importante la ricoprono i Parchi Acquatici.
Dopo l'invenzione statunitense nel 1976 dell'acquascivolo, gli anni ottanta vedono in Italia la nascita dell'Aqua Paradise di Canevaworld a Lazise sul Lago di Garda e dell' Aquafan di Riccione nel 1987, “è la struttura nel suo genere più famosa in Europa, sebbene tecnicamente non fosse una novità per l'Italia, la struttura è stata probabilmente la prima a riscuotere grande successo.”
Questo si deve essenzialmente all'ottima scelta del bacino di utenza ed anche all'iniziale pubblicità indiretta che ottenne il parco ospitando, sul finire degli anni ottanta, trasmissioni televisive popolari”. (wikipedia)
Ovviamente la sede a Riccione ha contribuito al successo, ma anche le numerose e continue iniziative come l’idea di prolungare l’apertura fino a mezzanotte e nel 1988 ha fondato la disco Walky Cup, che divenne sede fissa di Radio Deejay.

Parchi Didattici

Nella provincia di Rimini, sono essenzialmente due i Parchi Didattici che nei primi anni del 2000 associano la salvaguardia del mare e dei suoi abitanti alla parte più ludica come lo spettacolo dei delfini.

Oltremare Scuole

All' Oltremare con la Scuola

I due parchi sono l’Oltremare di Riccione e l’Acquario di Cattolica, quest’ultimo decisamente più didattico che ludico.
Oltre a quelli già menzionati, attualmente in Italia ci sono altri parchi marini didattici, come ad esempio l’Acquario di Genova, inaugurato nel 1992 e quello di Torvaianica (Roma) Zoomarine, nel 2005.
In particolare lo Zoomarine è nato inizialmente come parco divertimenti acquatico, con piscine, scivoli giostre per bambini, la montagna russa acquatica, per poi consolidarsi come struttura polivalente, infatti è uno dei diversi parchi d’ Italia ad essere “un centro di ricerca, tutela e conservazione”, ne è una testimonianza il progetto in collaborazione con diverse strutture europee durato tre anni sui “Parchi nel 21esimo secolo: Coinvolgimento del Pubblico nella conservazione della natura”.

Oltre ad aver ricevuto diversi riconoscimenti come nel 2009, quale primo Parco italiano ad essere stato dichiarato Giardino Zoologico, propone un' interazione guidata per conoscere da vicino delfini, pappagalli, foche, sotto l'attenta supervisione di addestratori e biologi.

In conclusione, l’evoluzione storica e tematica inizia con i primi anni del novecento dal semplice luna park, sostanzialmente un complesso di giostre indipendenti con proprie casse, per poi divenire un’area racchiusa con un unico ingresso, “la porta di un mondo fantastico”, il parco divertimenti odierno è motivo di spostamento per più di 2.800.000 visitatori all’ anno.

.

Pluri Divertimento al Parco di CanevaWorld

February 5, 2013 | By | No Comments

CanevaWorld, il mondo del divertimento sin dagli anni '60

AquaParadise

AquaParadise

Quello che oggi è il Parco“CanevaWorld – Il Mondo dei Divertimenti” è il risultato di una evoluzione che fonda le sue radici nella metà degli anni sessanta da una idea di Alfonso Amicabile, una figura già nota nel mondo del divertimento, con il Dancing La Caneva, uno dei primi locali da ballo del Garda allestito come una vera tipica cantina locale,infatti caneva in dialetto veronese significa proprio cantina.

 

Canevaworld mappa

Canevaworld mappa

La struttura comincia a prendere forma in seguito ad un ampliamento, con la costruzione di impianti sportivi e successivamente, intorno agli anni ’80 si individua la forma di un vero parco divertimento: con l’installazione di un acquascivolo, apre al pubblico un parco acquatico ancora in stato embrionale, ma comprensivo già di piscine e diversi scivoli.

 

La grande novità fu la realizzazione di una piscina ad onde, la prima in Europa, dando origine così all’Aquaparadise, il quale riproduceva un'isola caraibica, oggi nominato Caneva Aquapark.

Medieval Times

Medieval Times

Nel 1997 viene costruita una terza area, oggi denominata Movieland Festival, che comprendeva un’importante punto di ristoro anch’esso altamente tematizzato e scenografico: Medieval Times, il quale tuttora propone un’ originale sistema Dinner & Show, seduti comodamente in un banchetto, allestito nella tribuna di una arena, si assiste ad un vero torneo cavalleresco in stile medievale.
Il secondo Ristorante ricorda i celebri Hard Rock Cafè americani, il Rock Star Restaurant è in stile anni ‘50 con cucina statunitense ed una formula “All you can eat”, paghi una tariffa standard ma mangi quanto vuoi.

Spettacolo di Rambo

Spettacolo di Rambo

Nei primi anni del 2000, nell’area accanto viene progettato e costruito il "MisterMovie Studios", con la prima attrazione Rambo Action Show, dove la visita non durava più di mezza giornata, poi chiamato "Movieland Studios", attualmente Movieland Park, un parco divertimenti incentrato principalmente sul cinema, seguendo lo stile degli Universal Studios holliwoodiani.

Tuttora il complesso di Canevaworld è di proprietà della famiglia Amicabile, raggiunge i 200.000 m² e comprende i parchi divertimento di Movieland Park e Caneva AquaPark a pochissimi chilometri dal Lago di Garda, nella località di Lazise, racchiuso all’interno di un “circuito del divertimento” di cui fanno parte altri parchi come Natura Viva, Gardaland e SeaLife Aquarium.

Movieland Studios...una giornata da star!!

Horror House

Horror House

Movieland Park è il primo parco italiano dedicato al mondo del cinema, fortemente tematizzato e scenografico mette in scena spettacoli eccezionali dei film più famosi ed incredibili come Zorro e Terminator!
Le attrazioni e gli spettacoli sono adatti a tutti, giovani, bambini e ragazzi come ad esempio l’Horror House, la casa più spaventosa che ci sia, abitata dai personaggi dei film dell’orrore più terribili e terrificanti.
Per i più piccoli ed impressionabili invece c'è Scary House, la casa “da urlo” adatta ai bambini dove tutti in fila percorrono le buie stanze fino ad arrivare finalmente all'uscita.

 

magma.2

Magma2

Per gli amanti dell’avventura non poteva mancare Magma 2, l’attrazione per adulti e bambini più coraggiosi che, seduti su un camion da guerra, partono verso un percorso estremo e mozzafiato tra acqua e fuoco e tanti altri imprevisti!!!
L’Hollywood Action Tower è adrenalina allo stato puro, da una torre alta 50 metri si precipita verso il basso per poi scivolare orizzontalmente ad una velocità incredibile.
Tra gli spettacoli più affascinanti e coinvolgenti, non potevo dimenticare quello messo in scena a teatro nel 2009: “The illusionist", che riproduce la Londra del 1907 tra mistero e magia ed illusionismo, premiato come miglior spettacolo con un Parksmania Award! Altro spettacolo da mettere in evidenza è l’avvincente esibizione di “Zorro” la novità 2012, un tripudio di duelli di spade nel teatro all’aperto durante la pausa ristoro.

La novità 2013 arriva dalla Nuova Zelanda!

Shotover river jet

Shotover River jet, l' ispirazione arriva dalla Nuova Zelanda

Con l’apertura della nuova stagione Movieland compie 10 anni e vuole festeggiare questo evento introducendo una spettacolare novità 2013 a 600 cavalli e 360°.
Un tour entusiasmante ricco di effetti speciali a bordo di motoscafi capaci di effettuare il 360° e ri-partire nella stessa direzione!
Inoltre queste imbarcazioni sono adatte a manovre in spazi ristretti…tali da lasciare senza fiato.
Una evoluzione del rafting, ma su un motoscafo lanciato a tutta velocità….è l’attrazione più in voga in Nuova Zelanda e si chiama Shotover River Jet .
Un’esperienza mozzafiato che lascerà tutti a bocca aperta!
Per questa novità verrà recuperato il bacino d’acqua utilizzato per lo spettacolo di “Rambo” il quale verrà alternato all’attrazione “cult” 2013!!

Un Aquapark al cinema

Kamika

Il Vulcano Kamika

Sin dai primi anni ’80 era salda l’idea di realizzare una struttura dedicata al divertimento: dalla prima piscina, il primo acquascivolo, alla prima oasi caraibica, un piccolo paradiso d’acqua…l’AquaParadise del Garda.
Inizia così il suo percorso verso quello che oggi è il parco aquatico più tematizzato d’Italia, gli scivoli, le piscine e la scenografia si inseriscono nell’atmosfera cinematografica a cui si ispira questo originale AquaPark.
Il Vulcano è l’attrazione che rappresenta il film girato a Los Angeles dal quale partono scivoli vertiginosi, tutte ricordano titoli di celebri film, come Anaconda lo scivolo attorcigliato come un serpente, Black Hole lo scivolo è tutto al buio sotto terra ed il nuovissimo Stukas, il salto nel vuoto da uno scivolo alto 32 metri.

Water Jump

Water Jump

 

Il Water Jump è lo scivolo che termina con un salto nel vuoto da una cascata…..incredibile, tutta adrenalina!

 .

Il Parco Oltremare: La scoperta della nascita della vita

January 31, 2013 | By | No Comments

Un “Ritorno al Passato” in un parco divertimenti

mappa Oltremare

La mappa di Oltremare

Nell’estate del 2004 in Riviera Adriatica nella località di Riccione, apriva le porte un parco didattico tematico ispirato in parte al film Jurassic Park.
Avendo a disposizione un’area di circa 110.000 mq, dagli stessi ideatori di Aquafan è nata l’idea di creare un parco divertimento dedicato alla natura e alla riscoperta del passato. L’investimento iniziale per il parco Oltremare è stato di 70 milioni di euro, anche se nel corso degli anni il parco di divertimento ha subito migliorie e adeguamenti strutturali, che hanno fatto salire notevolmente gli iniziali milioni di euro.

Le attrazioni al parco Oltremare

Valle Perduta

La Cupola di Darwin

La Valle Perduta ricrea l’ambientazione giurassica: un viaggio nel passato in mezzo alla palude, dove l’umidità della foresta preistorica rende il percorso ancora più suggestivo tra nebbia, geyser, singolari effetti sonori e visivi, orme di dinosauro, Velociraptors nascosti tra le siepi e la sensazione di essere proiettati in un’epoca sconosciuta… soprattutto se si ha l’impressione di essere osservati oltre la parete di foglie dal leggendario e temuto T. Rex.
Un tuffo nel passato per scoprire come si presentava la terra 200 milioni di anni fa.
Infatti l’obiettivo di questo grande progetto è proprio il riportare indietro nel tempo lo spettatore che scopre divertendosi come tutto ebbe inizio…

Pianeta Terra è un viaggio nel tempo che inizia dalla nascita dell’universo, tra galassie, stelle e pianeti, continua con l’estinzione dei dinosauri e la comparsa dei mammiferi, le creature che hanno popolato il nostro Pianeta.
Il percorso mostra come l’influenza del clima abbia determinato la sopravvivenza di tutti gli organismi viventi.

Oltremare Delfini

La Laguna dei Delfini

Nel 2008 è stata ampliata un’area con attrazioni d’acqua dedicata alle famiglie dove è possibile rinfrescarsi in estate dopo essere stati ad esempio alla Laguna dei Delfini, punta di diamante del parco didattico, la ricostruzione di un' insenatura rocciosa in mezzo ad una grande vasca che contiene circa nove milioni di litri di acqua salata.

La Novità del 2010 è stata l’introduzione di quattro grandi acquari e due vasche interattive nel percorso Pianeta Mare, un itinerario in fondo dell' Adriatico alla scoperta dei “Giganti”, sospesi in aria, fedeli riproduzioni a dimensione naturale.

Obiettivo Ricerca e Conservazione

Oltremare Scuole

Programma didattico per le Scuole

Dal 2010 il parco collabora con il Centro Studi Cetacei, iniziativa che si inserisce all’interno di un programma di conservazione e ricerca, principio su cui si basa questo grande progetto didattico.
Il Parco divertimento Oltremare possiede un Dipartimento Didattico Scientifico dedicato alla produzione ed elaborazione del materiale educativo dotato nei Laboratori, i quali oltre a fornire informazioni importanti affrontano temi legati alle emergenze ambientali, come ad esempio la mostra esposta nel 2010 “Energeticamente” realizzata dal gruppo LaREA-ARPA del Friuli Venezia Giulia, sulla riduzione degli sprechi e l’ottimizzazione dell’ efficienza energetica.

Il parco Oltremare ospita continuamente gite scolastiche dedicando loro programmi personalizzati in base all’età, partendo dalla ricerca di uno sviluppo sostenibile delle energie rinnovabili per i più piccoli ad insegnamenti più pratici, ad esempio le strategie di utilizzo di tecniche di marketing non convenzionale che riguardano il caso “Aquafan” per i ragazzi delle superiori.

Oltremare: l’Evoluzione Continua….

Pianeta Scienza

Esposizioni Interattive

Pianeta Scienza è una delle novità del 2012, ovvero la sezione dedicata alle “geniali intuizioni di Archimede” che con materiali multimediali e audiovisivi sarà inserita nel programma per le scuole primarie e secondarie.
Per il 2013 sono previste invece esposizioni interattive che permetteranno di provare personalmente le innovazioni straordinarie proposte dal parco divertimento.
Per la realizzazione si deve ringraziare la società Agorasophia che in collaborazione con il Centro di Ricerche Nazionale e noti esperti nel campo scientifico hanno ricreato le principali scoperte dell’inventore siracusano come la famosa vite dalla particolare forma a spirale, che riesce a trasportare acqua dal basso verso l’alto con il nome di “ Cloclea ”.
Una novità per tutti, grandi e piccoli, per il prossimo 2013 è la visita all'impianto di filtrazione delle acque dell’eco-generatore per la Laguna dei Delfini, per comprendere come migliorare la riduzione dei consumi di energia.

Dal profondo blu al ritorno del T-Rex e non solo… ma tutto in 3D!

Imax T-Rex

T-Rex in 3D

Insieme all'Oltremare, nel 2004 veniva inaugurato il primo cinema IMAX 3D d’Italia, oggi è anche l’unico ad avere lo schermo più grande d’Europa con i suoi 22 metri di altezza e 29 di larghezza.
Il suono potente e penetrante prodotto dall'avanzata tecnologia surround digitale permette a tutti i 500 spettatori di vivere un’esperienza dentro alle incredibili proiezioni in 3D, che fino al 2010 riguardavano esclusivamente documentari come il suggestivo “Wild Ocean”.
Da qualche anno l’ IMAX di Riccione ha incluso nella programmazione lungometraggi come ad esempio la proiezione in anteprima il 21 agosto 2012 del “Cavaliere Oscuro”, l’ultima parte della trilogia di Batman in 3D!!
La vera star del cinema IMAX di Riccione è il Tyrannosaurus Rex che esce letteralmente da uno schermo di 638 metri quadri attraverso i più spettacolari effetti 3D.

.

Aquafan, il parco acquatico si trasforma in THRILLER!

January 31, 2013 | By | No Comments

Aquafan, il parco di divertimento famoso in tutta Italia, che non ha bisogno di presentazioni, ormai sulla cresta dell'onda dagli anni '80, sempre in continua evoluzione, ospita ogni anno tante manifestazioni, ospiti speciali ed iniziative per rimanere in linea con la sua originalità e voglia di far divertire i suoi ospiti!

Thriller

Thriller the Short Film

Tra tutti i suoi schiuma party, nella discoteca più famosa della riviera, i suoi deejay e i suoi eventi, tra tutte le curiosità, non potevo non descrivere la stupenda giornata dedicata al 30° anniversario dell'album più venduto nella storia della musica: Thriller di Michael Jackson.

Dal fatidico 25 giugno 2009, quando il Re del Pop ci ha lasciato, Aquafan ogni anno ospita, intorno a quella data, il raduno dei fans di Jacko, dedicando musica, balletti e spettacoli al ricordo dell'indimenticabile MJ.

Aquafan - Tributo MJ - 4

Aquafan e i ballerini di Thriller

Thriller uscito nel dicembre 1982, l'album più venduto nella storia della musica, festeggia nel 2012 i suoi primi 30 anni e per l'occasione il parco di Riccione ha organizzato un'intera giornata dedicata.

Aquafan tributo MJ 2012

Aquafan - Fans di MJ

Il “Tributo a Michael Jackson” che si è svolto il 24 giugno 2012, in una giornata di caldo e di sole, ha avuto un'affluenza di circa 10.000 persone, venute da tutta Italia, in particolare evidenza la presenza dei fans iscritti a Michaelmania International Fans Club ufficiale; il suo presidente Daniele Boerci, intervistato, dichiara: “Chi l’avrebbe mai detto, trent’anni fa, che saremmo stati qui oggi a parlare di Thriller? Michael è stato un rivoluzionario, sono pochissimi i dischi e gli artisti che a distanza di 30 anni sono ancora così amati e vivi. Anche le nuove generazioni lo seguono appassionatamente: molti si avvicinano a Jackson sin da bambini, grazie anche al suo modo di ballare. Il mito di Michael continuerà a esistere per sempre”.

Aquafan Tributo MJ balletto

Aquafan - Tributo a MJ - Thriller

Gli ospiti di Aquafan si sono divertiti nel parco acquatico per tutto il giorno, tra le piscine, i balletti e le musiche ispirati al cantante ed hanno trascorso una giornata nel ricordo della sua musica e della sua danza; il primo omaggio è stato presso la piazza d'ingresso con il balletto di Thriller, ripreso dal famoso videoclip, con zombie, scheletri e lupi mannari; è continuato poi presso la Piscina Onde e poi nel pomeriggio con il “Thriller Show” direttamente sul famoso palco di Radio Deejay, per terminare nella fantastica Pista Schiuma Jackson dove tutti hanno ballato sulle note dei successi di Michael.

Aquafan Tributo MJ -2

Aquafan - Piscina Onde e balletto dedicato a MJ

Spero proprio che Aquafan riproponga ogni anno questa bella iniziativa per potervi partecipare di nuovo e, se ancora ce ne fosse bisogno, diffondere sempre più il mito di MJ !!!

.

Natura Viva…un parco che va oltre lo Zoo Safari!

January 4, 2013 | By | No Comments

Cucciolo di Lince Natura viva

Cucciolo di lince, uno degli ultimi nati di Natura Viva

Parco faunistico e centro tutela animali.

Zoo Safari - Natura Viva

I leoni che si possono incontrare allo zoo safari di Natura Viva

Il parco faunistico Natura Viva è stato aperto il 20 giugno 1968 in provincia di Verona, nella vicina  località Bussolengo, nei pressi del lago di Garda, grazie agli sforzi una coppia di coniugi veronesi,  che possiamo annoverare tra i pochi che godono ancora del dono sempre più raro di  amare gli animali ed essere sensibili alle specie a rischio. Il parco Natura Viva, a differenza dei parchi di divertimento classici,  nasce anche per salvaguardare animali in difficoltà o in via di estinzione, per curarli e poi reinserirli nel loro habitat naturale; a tal proposito è presente anche la sezione dedicata alle nascite dei cuccioli che vengono dati alla luce dagli abitanti del parco, curati e amati dai genitori e dagli addetti, quando possibile, vengono poi introdotti nella natura “vera”.

Nei suoi 44 anni di storia il parco di divertimenti si è ampliato fino a raggiungere 240.000 metri quadrati per un totale di 7 km di strade e percorsi.

Quanti animaletti a Natura Viva...

panda-rosso

Il panda rosso come animaletto simbolo di Natura Viva

Il parco propone anche un vero e proprio zoo safari, dove si entra con la propria auto e, andando molto ma molto piano (bisogna rispettare gli animali), si possono incontrare ed osservare gli animali tipici della savana africana; tuttavia non manca la parte del percorso a piedi, in cui si trovano diverse tipologie di animali a cui si è cercato di ricostruire, quanto più possibile, l'ambiente naturale in cui vivono e crescono, adibita anche alla conservazione delle specie in via di estinzione. A tal proposito si può considerare il Panda Rosso  come la mascotte del parco, un animaletto che rischia l'estinzione e che a Natura Viva trova rifugio e tranquillità, scusate se è poco per un parco divertimento!

Nel 2010 è stata inaugurata un'attrazione molto bella: I sentieri d'Africa, dove si possono osservare in tutta sicurezza gli animali e la natura tipica del continente nero, come scimpanzé, scimmie, antilopi, rinoceronti, ippopotami, lemuri, testuggini.

Canguri dell'Australian Outback

Novità 2012 a atura Viva: Australian Outback

Nel 2012 invece è stata aperta l'attrazione “Australian Outback”, che ricorda il deserto australe, dove si trovano i tipici animali di quelle zone come canguri, emù e altri uccelli australiani.

E' stata costruita anche la Serra Tropicale dove è stata riprodotta la foresta pluviale tropicale per accogliere i vari tipi di volatili di tanti colori e i temibili caimani; all'interno hanno inoltre trovato il loro habitat, nell'Aquaterrarium,  i rettili, come serpenti, iguane e tartarughe, i piccoli mammiferi e i pesci da barriera corallina.

dodo natura viva

Animali estinti a Natura Viva: il Dodo

Nel parco faunistico c'è anche una zona dedicata agli animali del passato, dove si possono trovare le riproduzioni a grandezza naturale dei dinosauri e di altri animali ormai estinti (come ad esempio il Dodo), insieme alle ancora viventi testuggini, giunte dal passato fino ai giorni nostri.

Natura Viva è un parco veramente interessante sia per i grandi che per i piccini, dove si possono trascorrere giornate a contatto con la natura, divertendosi e scoprendo cose nuove ed interessanti, per questo non si può perdere occasione di visitarlo!

.

Aquafan nasce a Riccione!

January 4, 2013 | By | No Comments

Aquafan la collina del divertimento sull'acqua!

Aquafan nasce il 14 giugno 1987, sulle colline di Riccione. Una prima nota positiva è certamente la facilità con cui si raggiunge il parco acquatico, infatti appena usciti dal casello autostradale di Riccione, dopo appena qualche kilometro si intravedono subito gli enormi scivoli, e quindi sfido chiunque a sbagliarsi...

aquafan scivoli

Lo scivoli sulla collina di Aquafan

Un primato che va sicuramente riconosciuto ad Aquafan (anche se nel tempo ne ha collezionati veramente tanti), è quello di essere stato il primo parco acquatico italiano.
Aquafan è quindi il primo parco di divertimenti totalmente dedicato ad attrazioni acquatiche, fortemente voluto dall'ingegnere Moretti che aveva un sogno: portare “il mare in collina”, e ci èriuscito a quanto pare...

Ci sono voluti 90 km di tubazioni e 500 km di cavi elettrici per costruire il famoso parco acquatico; sono stati studiati, inventati ed utilizzati macchinari tra i più innovativi per riuscire a muovere 8.000 metri cubi di acqua, tenerla depurata e riscaldata.

AquafanTwist

Tanto divertimento ad Aquafan, come il Twist

Il segreto del successo di Aquafan passa attraverso diversi fattori, primo fra tutti l'azzeccata location del parco acquatico, che si trova a due passi da Riccione  e l'innovativo progetto, è la continua evoluzione del parco, che propone ogni anno novità e rinnovamenti, cercando di essere in linea con le richieste di mercato, soddisfacendo le aspettative dei più giovani, ma anche delle famiglie, in un'ottica  di continuità di pubblico, che torna sugli scivoli a tutte le età.

Che cosa sarebbe un parco acquatico senza gli scivoli??

Se potessimo unire insieme tutti gli scivoli di Aquafan continueremmo a scendere per ben 3 km, un gran spasso! Il parco di divertimenti, quando aprì, copriva una superficie di 70.000 metri quadrati che oggi sono diventati più di 100.000.
Tra le sue più belle attrazioni voglio ricordare:

  • - il Kamikaze, un doppio scivolo lungo circa 90 metri che raggiunge grande velocità;
  • - il Twist, tre scivoli chiusi e attorcigliati per raggiungere alte velocità,
  • - lo Speedriul, un imbuto vorticoso che inghiotte chi lo prova;
    Strizzacool-aquafan

    Novità 2010 ad Aquafan: lo Strizzacool!

  • - l'Extreme River, un half pipe tutto adrenalina,
  • - il tranquillo Fiume lento per lasciarsi trasportare in giro tra i percorsi d'acqua, su comodi salvagenti giganti
  • - lo Strizzacool.. ovvero l’eccezionale novità dell’estate 2010, da provare assolutamente..
  • - e ovviamente non potevo dimenticare la famosa piscina che riproduce le onde dell'oceano, che rimane una delle più grandi d'Italia!

La notte romagnola ad Aquafan!

Aquafan Schiuma party

Ad Aquafan è festa anche la notte!

Aquafan è stato il primo parco di divertimento acquatico a rimanere aperto in estate fino alle 24! Nel 1988 ha realizzato e fondato la disco Walky Cup, che divenne sede fissa di Radio Deejay, all'inizio capitanata da Claudio Cecchetto, successivamente da Linus. In questi luoghi di musica e ballo sono nati e cresciuti artisticamente cantanti come Jovanotti e gli 883. Negli anni avvenire e a tutt'oggi Aquafan ha realizzato numerosi eventi, concerti, diurni e serali, portando innovazione e sempre più divertimento, tanto da farla diventare un punto di riferimento per l'osservazione delle nuove tendenze ed esigenze a seconda del target dei visitatori.

Con l'arrivo dell'estate non vedo l'ora di tornare ad Aquafan per respirare di nuovo quella freschezza e spensieratezza che si respira tra i suoi scivoli!

.

Zoomarine: il parco di divertimento acquatico alle porte di Roma

January 4, 2013 | By | No Comments

zoomarine i Delfini

Zoomarine, il parco acquatico di Roma

Il parco di divertimento Zoomarine apre nel settembre 2005, sulle coste del Lazio, in località Torvaianica,  provincia di Roma. All'inizio pensato solo come parco acquatico, si è sviluppato negli anni come vero e proprio parco di divertimenti, aggiungendo ogni anno novità ed attrazioni,

che lo hanno portato ad avere sempre più successo, anche per venire incontro alle esigenze di un mercato sempre più esigente e in espansione. Ad oggi Zoomarine è il parco acquatico adatto per chi vuole passare una giornata veramente piacevole tra scivoli e piscine, sia in compagnia di un gruppo di amici, che della propria famiglia. La vicinanza con Roma rende Zoomarine meta obbligata di tutti romani che desiderano scappare della canicola romana, senza però avventurarsi troppo lontano, per essere in tempo all’aperitivo sotto il chiostro del Bramante 😉

Il parco acquatico che unisce giochi d'acqua ad uno spirito ecologico

Zoomarine Delfini

Lo spettacolo dei delfini

Il parco offre ai propri ospiti la possibilità sia di conoscere il mondo marino attraverso spettacoli di delfini, foche e leoni marini, che un puro svago estivo, fatto di spruzzi d’acqua rigenerativi e da discese mozza fiato.

Onestamente uno degli aspetti che mi ha  colpito di Zoomarine è l’accento dato nel parco al rispetto dell’ambiente, e ai problemi connessi al riscaldamento climatico. Questa sensibilità per i temi dell’ecologia, rende il parco molto adatto ai più piccoli, che grazie ai giochi d’acqua creati ad hoc, unisce l’aspetto ludico a quello educativo. Se invece si ha voglia solo di svagarsi il parco acquatico di Torvaianica, non è ovviamente secondo a nessuno, è possibile infatti trovare il divertimento più spassionato attraverso roller coaster, giochi d'acqua, piscine e scivoli di tutti i tipi. Negli ultimi anni è stato costruito anche un cinema 4D per aumentare ancora di più lo svago e l'adrenalina di chi partecipa!

Zoomarine copre attualmente 40.000 metri quadrati di terreno ricco di vegetazione e alberi.  Nel 2011, statisticamente parlando, si è piazzato al terzo posto dei parchi di divertimento in Italia e primo parco nell'Italia centrale. Onestamente un ottima performance visto la relativa giovinezza del parco.

Come ci si diverte a Zoomarine?!?

Scivoli a Zoomarine

Aquapark, gli scivoli a Zoomarine

Il parco di divertimento è pensato per tutte le età, le zone e attrazioni principali sono:

  • L'Isola dei Delfini, la Baia dei Pinnipedi, il Galeone dei Tuffatori, la Foresta dei Pappagalli tutte zone in cui poter godere di fantastici spettacoli,
  • Aquapark: piscine e acqua-scivoli più o meno adrenalinici,
  • Harakiri: scivolo molto alto dove lanciarsi senza paura galleggiando  su dei “comodi” gommoncini.
  • Blue river: sali e scendi tra salite e discese, sui tipici tronchi galleggianti.
  • Vertigo: il Roller Coaster di Zoomarine, che raggiunge i 70 km/h e ha pure il giro della morte 🙂
  • Squalotto: montagna russa per i più piccini
    Lo Squalotto a Zoomarine

    Roller coaster per i più piccoli: lo Squalotto

  • Zoomarine Beach: ricostruzione di una spiaggia tropicale, con lettini e ombrelloni
  • L'Era dei dinosauri: ricostruzione di una foresta preistorica dove si possono trovare i dinosauri in tutta la loro grandezza e movenza, in un bel percorso interattivo
  • Laguna dei Pirati: novità 2012, attrazione in cui ci si affronta con cannoni d'acqua, galeoni, spruzza, risate, divertimento assicurato.
Laguna dei Pirati novità 2012

Laguna dei Pirati - Novità 2012

Zoomarine è un parco sempre pronto a stupire, completo per quanto riguarda le attrazioni, e comodo da raggiungere, adatto insomma per passare anche una mezza giornata di relax e divertimento, al riparo della calura estiva della città di Roma e non solo.

Francamente mi aspetto una grande affluenza anche per il 2013, ovviamente legata in modo esponenziale alle impennate dei termometri del centro Italia.

.

20 Dec

By

Italia in miniatura, il “piccolo, grande” parco di divertimenti!

December 20, 2012 | By |

Come nasce l’Italia in Miniatura

italia in miniatura storica

Il cantiere dell'Italia in Miniatura

Il parco della riviera romagnola, Italia in miniatura, nasce il 4 luglio 1970, per volere dell'imprenditore Ivo Rambaldi che, da appassionato viaggiatore, visitò un parco tematico in miniatura che gli fece balenare l'idea di portare anche in Italia il mondo dei parchi di divertimento “mini”. Decise così di intraprendere un'avventura che lo portò a vi

sitare tutta l’Italia in lungo e in largo, sempre insieme ai suoi collaboratori, per studiare tutte le meraviglie della penisola: facendo più di 6.000 fotografie,

raccogliendo le mappe e i disegni necessari alla ricostruzione in scala di monumenti e piazze del bel paese...

Il lungo lavoro di costruzione del parco durò 3 anni ed ebbe un costo di 300 milioni di lire (circa 150.000 euro), durante la sua realizzazione, il primo monumento terminato fu la basilica di S. Apollinare in Classe (RA) in onore della città Natale di Rambaldi.

Un Parco di divertimento? si fa con schiuma di resina…

Tra tutti i materiali presi in considerazione per la costruzione delle miniature del parco  alla fine si decise di utilizzare la schiuma di resina, poiché faceva sembrare tutto più veritiero ed era molto più resistente al tempo e a qualsiasi condizione meteorologica!

italiainminiatura_stivale

Visione dall'alto dell'Italia in Miniatura a forma di stivale

Quando il parco di divertimento aprì erano presenti 50 monumenti (come Basilica di San Pietro e Colosseo di Roma, Piazza dei Miracoli di Pisa, Duomo di Milano) su una superficie di 20 chilometri quadrati; da quel giorno e ogni anno L'Italia in miniatura si ampliò, fino a raggiungere una superficie di 90.00 metri quadrati con più di 270 splendide riproduzioni tra monumenti, chiese, castelli, piazze, tutte sempre molto particolareggiate e dettagliate, circondate da un bel parco in cui si trovano anche 5.000 veri alberi in miniatura!

Tutte le città d'Italia sono racchiuse in un perimetro proprio a forma di stivale come l'originale!

L'Italia in miniatura oltre i confini... del divertimento!

Emme Italia in miniatura

La mascotte dell'Italia in Miniatura: Emme

Il parco di divertimento di Viserba, in provincia di Rimini, che ha come mascotte EMME un simpatico alieno verde che è giunto sulla terra per studiare il nostro pianeta; ha raggiunto un'affluenza annuale intorno ai 500.000 visitatori, grazie anche al continuo sviluppo ed ampliamento.

Al di là delle Alpi infatti, negli anni, è stata costruita una piccola Europa, dove sono presenti i principali monumenti delle capitali più famose; nel 1987 è stata costruita e inaugurata un monorotaia sopraelevata, chiamata “Arcobaleno”, per avere una bella visione globale dello stivale e del parco; nel 1991 è stata aggiunta l'attrazione acquatica “Canoe”; dal 1992 si può trovare una “Venezia in miniatura”, attrazione che riproduce la famosa città lagunare, in scala 1:5, dove ci sono barconi a forma di gondola su cui si può salire e vedere i monumenti e punti di interesse più famosi della città come il Canal Grande e Piazza San Marco; nel 2005 apre la tanto attesa attrazione estiva “Cannonacqua” che vede i partecipanti spruzzarsi d'acqua con cannoni appostati tra le mura della riproduzione del castello Sismondo (dei Malatesta), simbolo di Rimini.cannonacqua-italia in miniatura

Il parco ha deciso da qualche stagione di rimanere aperto tutto l'anno, in autunno ed inverno in giorni ed orari limitati. Inoltre sotto il mini Monte Bianco, Italia in miniatura ha realizzato un'officina e un laboratorio dove ogni giorno si pensano e costruiscono le novità che rendono il parco più interessante e innovativo, ed essendo un parco ricco di idee sempre in evoluzione,  mi aspetto grandi novità anche quest'anno!

.

Magicland Rainbow, nasce là dove finisce l’arcobaleno!

December 20, 2012 | By | No Comments

Volo_su_Magicland - Shock

le montagne russe di Magicland Rainbow rappresentano uno dei fiori all'occhiello del parco di divertimenti

Magicland Rainbow è uno dei parchi di divertimento più recenti nella storia del divertimento tematico italiano... Infatti, apre le porte a fine maggio 2011, dopo aver riscontrato ottimi dati di interesse già nei sondaggi dedicati al pubblico dei parchi di divertimento. 

 

Il parco di divertimento nato sotto il segno del marketing

Costruito alle porte di Roma, in zona Valmontone, rappresenta un'ingente investimento economico, di oltre 3 milioni di euro e copre al momento una superficie di circa 600.000 metri quadrati.. ma è già previsto un progetto di ampliamento del parco, che ne raddoppierà la superficie attuale..

Magicland Rainbow

lo stile del parco divertimenti richiama apertamente le atmosfere delle favole a cui siamo stati abituati da piccoli

Nonostante l'ottimo lancio, all'apertura si sono riscontrati problemi organizzativi e di fruibilità, poiché molte delle attrazioni non erano in realtà ancora pronte e per i primi 6 mesi si può dire che Magicland abbia avuto una fase di rodaggio nella quale, si proponeva infatti un biglietto ridotto e la possibilità di tornare al parco una seconda volta, acquistando il biglietto a soli 10€.
Durante questo periodo di rodaggio, le attrazioni e le ambientazioni di Magicland Rainbow verranno man mano terminate e aperte al pubblico.

Nonostante l'inizio un po' a rilento, nel primo anno di vita ha avuto circa 700.000 visitatori e ha registrato un buon aumento nel 2012, con ingressi che supereranno il milione a fine anno.

Bisogna insomma ammettere che il parco è un perfetto connubio tra attrazioni adrenaliniche, giochi e intrattenimenti per le famiglie e più i piccini, inoltre, come ormai i parchi più famosi in Italia, ha anche organizzato aperture straordinarie e tematizzate per il periodo di Halloween e le feste di Natale, organizzando per la fine del 2012, il primo Capodanno in un parco di divertimento italiano.

A Magicland attrazioni per tutti i gusti

gattobaleno - Magicland

ogni parco ha la sua mascotte e Gattobaleno è la degna mascotte di Magicland

Magicland  Rainbow, con la sua simpatica mascotte Gattobaleno che vi accompagnerà nella fantastica terra della magia e del divertimento, è pronto oggi ad offrire ai suoi visitatori ben 36 attrazioni nonché i suoi teatri.. il parco oggi offre divertimenti per tutti i gusti:

  • - Shock è il roller coaster simbolo del parco, una strepitosa montagna russa che si estende dall'entrata del parco fino al lago che si trova al centro di Magicland, arrivando in poco più di 3 secondi a 100 km/h,
  • - Mystica invece è una torre alta 70 metri che ti regala l'emozione della caduta libera.

Ci sono poi attrazioni anche per i meno “scatenati”, come:

  • - Cagliostro (rotaia tutta al buio con giochi di luce e laser),
    Olandese volante - Magicland

    Magicland con l'Olandese Volante, offre la suluzione a chi non regge le emozioni forti

  • - Huntik 5D che è un Dark Ride Interattivo Multidimensionale, unico al momento in Italia;
  • - Yucatan e Rapide che sono giochi sull'acqua,
  • - l'Olandese Volante che è una montagna russa molto tematizzata ispirata ai pirati.

 

 

Castello_Alfea - Magicland

Per ribadire il concetto espresso da Magicland: un parco divertimenti dove la realtà si sposa con l'immaginazione

All'interno di Magicland viene dato molto spazio anche al divertimento per i più piccoli, dove il filo conduttore è proprio la magia: il bellissimo castello di Alfea domina tutto il parco, e le Winx che accompagnano i bambini nelle attrazioni a loro dedicate come: Bombo, Trenino Magico, Tazze Pazze, La Ruota Magica, Ronnie il Ragno e la mini montagna russa ispirata proprio alle fatine, ovvero il Pianeta Winx.

Concludendo possiamo dire che Rainbow Magicland è il parco di divertimento che mancava nel centro Italia!

Ed è forse per questo, oltre che per lo status di parco  work in progress, che sta riscontrando un ottimo successo,

Onestamente mi aspetto grandi coseper il 2013!

.