Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Canevaworld

Canevaworld guarda solo in avanti!

March 19, 2014 | By | No Comments

Immaginate di avere come sogno quello di costruire un Parco Divertimenti, dove lo costruireste? Che domande, affianco al Parco Divertimenti numero uno in Italia!

Di certo alla famiglia Amicabile, proprietaria del complesso Canevaworld Resort, non manca il coraggio o perlomeno non si è fatta spaventare dalla vicinanza col celeberrimo Gardaland.

Canevaworld è un vero e proprio polo del divertimento composto da quattro aree distinte:

  • Movieland Park: parco divertimenti tematizzato sul mondo del cinema
  • Caneva Aquapark: parco acquatico con tema tropicale
  • Medieval Times: spettacolo con tema medievale nel quale è possibile ristorarsi grazie a un banchetto
  • Rock Star Restaurant: ristorante in stile USA anni '50
Ingresso Movieland Park

L'Ingresso di Movieland Park, il Parco Tematico sul Cinema

Se nell'articolo precedente ho parlato della storia del parco offrendo una panoramica delle principali attrazioni, in questo articolo vorrei soffermarmi sulle novità che ci attendono per la stagione 2014 e riflettere assieme a voi su quanto sia importante, per i parchi divertimento, innovarsi e creare feeling con i propri visitatori.

Canevaworld è proprio un esempio perfetto di questa filosofia di gestione del parco! Oggigiorno tantissimi parchi sono in mano a importanti multinazionali (la cosa di per sé non è per forza un male) che li rendono strumenti per monetizzare il più possibile e in questo contesto Canevaworld risulta essere una piacevole, quasi romantica, eccezione!

Cominciamo col dire che è difficile parlare di Canevaworld e del filo diretto coi suoi fan senza menzionare Fabio Amicabile, il CEO dal cui blog scaturiscono le migliori curiosità e novità inerenti al parco.
La prima cosa che stupisce del Blog di Fabio Amicabile infatti è proprio la passione che traspare dai suoi post, la voglia di stupire e “deliziare” la sua platea. Come se fosse un parco pensato da un amante dei parchi per amanti dei parchi, come noi! Fantastico.

LE Novità 2014 di Canevaworld!

Stando a quanto riportato sul blog di Amicabile, il 2014 sarà un “anno di cambiamento”, pieno di novità, sulla base di una riorganizzazione strutturale dell'intero complesso. Un cambiamento che riguarda sia l'impatto scenografico delle attrazioni, sia le implementazioni sulle “macchine”, sia i contenuti degli show e degli spettacoli.
Tutto con un'attenzione maniacale al rinnovamento: dal gusto della pizza dei chioschi alla costruzione di nuove aree tematiche!

Wild West Show

Un nuovo spettacolo a Movieland Park incentrato sulle gag e la comicità, tematizzato western, ambientato nella Città di Santa Fè, che prenderà il posto del precedente Zorro Show.

Wild West Show

Il Nuovo Spettacolo al Canevaworld: Il Wild West Show

Frozen Bon

Una nuovissima area scivoli a Caneva Aquapark con tema “glaciale” nella quale è possibile scendere a bordo di “speciali slittini” su quattro diversi percorsi. Alcuni puntigliosi sulle scenografie – tra cui me! 😀 -  si chiedono cosa c'entrino degli acquascivoli di questo tipo in un parco prevalentemente tematizzato tropicale. Credo che queste perplessità svaniranno presto col divertimento e l'adrenalina!

Panoramica Frozen Bon Canevaworld

Lavori in Corso per la Nuova Attrazione Frozen Bob

Uno sguardo rivolto al futuro...

Non faccio in tempo a finire questo articolo che già dovrò iniziare a parlare delle novità 2015! Infatti sono già in preventivo per il prossimo anno degli arrivi sensazionali al parco!
L'Invertigo Vekoma è senz'altro un'attrazione che farà fare un salto di qualità al parco. Un Roller Coaster proveniente dal parco Six Flags America (Maryland-Usa), con la particolarità di avere "due sensi di marcia", sia in avanti che indietro.

Canevaworld invece guarda solo in avanti!

Sul sito Parchigratis.it è possibile prenotare una strepitosa vacanza al parco grazie all'offerta Movieland hotel + parco.

Movieland: Il parco “alternativo”

October 5, 2013 | By | No Comments

Noi appassionati di Gardaland abbiamo deciso, in settembre, di visitare un parco nato nelle vicinanze di quello numero uno d'Italia, abbiamo trascorso quindi una bella giornata a Movieland e per questo abbiamo deciso di descrivervi le sue attrazioni e le emozioni che ci ha regalato!
Movieland
, il parco situato a poca distanza da un altro colosso del divertimento, Gardaland, è un parco molto interessante da diversi punti di vista. Per prima cosa è interamente dedicato al mondo del cinema e tutte le attrazioni e spettacoli giocano su questo, puntando a coinvolgere i visitatori facendo provare esperienze per certi versi alternative ai classici parchi divertimenti meccanici.

Tomb Raider a Movieland

Tomb Raider a Movieland

Subito dopo l'ingresso al parco si è accolti dalla Main Street che termina con un palcoscenico dove vengono svolti diversi spettacoli come ad esempio uno spettacolo live dei "Blues Brothers". Lungo la parte destra invece è presente la prima attrazione del parco, un giro per la Route 66 a bordo di macchine che vengono azionate dal visitatore premendo l'acceleratore; un'esperienza piacevole e che sa emozionare soprattutto i bambini. All'inizio della Main Street c'è invece l'ingresso di un'altra attrazione, questa volta molto meno adatta ai più piccoli: Horror House è un'esperienza da brivido completamente al buio attraversando le ambientazioni dei più grandi film dell'orrore e immergendo i visitatori in un viaggio ricco di brividi, urla di terrore e angoscia lungo tutto il percorso. Attori in carne ed ossa fanno del loro meglio per spaventare chi decide di addentrarsi nell’oscurità di questa casa degli orrori.

Tomb Raider Machine è un altra grande attrazione del parco posizionata anch’essa all’ingresso del parco. Scenograficamente questa è l’attrazione più interessante e meglio realizzata del parco. Dalle costruzioni, alle piante, si viene immersi nell’affascinante e misteriosa Cambogia. Dedicata al film Tomb Raider, con protagonista Lara Croft, l’attrazione è il classico Top Spin ma con i due bracci meccanici che possono inclinarsi permettendo svariate evoluzioni, mentre sotto si alzano zampilli d’acqua e ogni tanto anche qualche esplosione di fuoco. L’attrazione presenta diverse programmazioni che rendono l’esperienza più o meno intensa e la scelta del programma viene fatta dai visitatori che prima di salire dovranno far ruotare un disco di pietra che andrà a far partire l’attrazione a seconda del risultato ottenuto.

Altra attrazione interessante è Police Accademy, un cinema che simula l'ambientazione del film di “Scuola di polizia” dove ci si siede su diverse postazioni da 4 posti ciascuna e si osserva un filmato di un inseguimento e le postazioni si muoveranno in base a quello che si vede sullo schermo. Ad aggiungere un po' di novità a questa classica attrazione è una piccola parte veramente esilarante di cui non parlerò per non rovinare la sorpresa.

Magma 2 è un'altra grande attrazione originale di Movieland e veramente

Magma 2

Magma 2

divertente nella quale si sale su un camion di tipo militare guidato da un vero pilota e si farà il giro di una centrale termonucleare tra numerosi pericoli e ostacoli che non mancheranno di bagnare gli incauti visitatori che si troveranno a scappare da un terremoto, un ponte che crollerà e una cisterna d’acqua che verrà svuotata sopra le nostre teste. In parte a Magma 2 c’è Hollywood Tower, una torre di caduta libera particolare con il pezzo finale che si percorre in orizzontale. Un altezza di 50 metri permette di godere di un bel panorama prima della inesorabile caduta nel vuoto. In questa area è presente la piazza principale del parco con l’ingresso a Terminator 5 e allo show “The illusionist”. La prima attrazione è un avventura in 5D del vecchio spettacolo che veniva proposto. Bisognerà impugnare una pistola laser e sparare ai vari bersagli presenti nel teatro e nello schermo posto al centro. Un'idea carina ma che è andata in qualche modo a sminuire la prima versione di quest’attrazione. Inoltre capire qual è il nostro puntino laser in mezzo ad altri 50 punti luminosi è un impresa veramente ardua. "The illusionist" invece è uno show che si basa sul film “The Prestige” come concetto, proponendo uno show interessante e di sicuro effetto per i bambini e per coloro che non l’hanno mai visto. Dopo diversi anni di presenza al parco però, bisognerebbe  forse proporre qualcosa di nuovo o diverso perché i trucchi presentati sono ben intuibili su come vengono realizzati e gli manca quel qualcosa che lo renda unico, come invece avviene per altri show di magia presenti in altri parchi divertimento.

Al centro del parco è ubicato il “teatro” dove viene presentato lo show principale di Movieland: Rambo. La grande arena ospita un elevato numero di visitatori e presenta un enorme e imponente scenografia dove si svolge lo spettacolo dedicato a Rambo e dove sono presenti acrobazie con moto, quad, moto d’acqua ma anche tuffi acrobatici, scene d’azione, sparatorie, esplosioni e molto altro ancora. Lo show di Rambo è quindi il piatto forte del parco e nonostante sia cambiato poco da quando è stato realizzato, si presenta ancora in grande forma ed è sempre una gioia per gli occhi e gli amanti delle scene d’azione che si vedono nei film americani. Nella piscina presente nell’arena, quando non è in svolgimento lo show di Rambo,

Kitt Superjett

Kitt Superjett

è situata anche la novità di quest’anno Kitt Superjet, unica nel suo genere. Si sale a bordo di un “motoscafo” che ospita 14 visitatori ed effettua evoluzioni e acrobazie. Uscire asciutti da questa attrazione è praticamente impossibile così come è impossibile non divertirsi e in effetti Kitt Superjet è una delle più divertenti attrazioni presenti a Movieland e anche in questo caso  si tratta di un attrazione completamente originale.

Altra attrazione bagnata è U-571, dove ci si ritrova a scappare da un attacco aereo all’interno di un sottomarino e proprio quando viaggeremo verso il fondo del mare verremmo attaccati e comincerà ad entrare acqua da tutte le parti.

Per godere meglio della vista del parco è presente Back to the Backtsage, una monorotaia che percorre una parte del parco dall’alto e dove vengono spiegati i vari trucchi usati da Movieland e dai maghi del cinema per portare scene emozionanti sul grande schermo e riprodotte in varie situazioni nel parco. L’ultima area del parco è dedicata prevalentemente ai più piccoli e presenta classiche attrazioni da Luna park ma tematizzate a tema Flinstones e preistoria. Ecco quindi una simpatica corsa sul fiume a bordo di tronchi d’albero (il “Colorado Boat” di Gardaland per intenderci), una nave pirata oscillante, una montagna russa adatta alla famiglia, e altre piccole attrazioni che vanno a colmare l’offerta del parco. Una visita a Movieland vale quindi il prezzo del biglietto e il divertimento è assicurato grazie alle varie attrazioni che è impossibile trovare in altri parchi rendendolo un parco molto originale.

Piacere… Emy Ely Evy :)

September 17, 2013 | By | No Comments

Buongiorno a tutti!
Ci presentiamo... Siamo le Giovani Esploratrici Emy, Ely e Evy.
Siamo tre ragazze di 25, 21 e 29 anni, accomunate dalla passione per i viaggi.
Ci siamo conosciute all'università nel 2010 e da allora non ci siamo mai separate!
Tra un esame e l'altro, ogni anno ci concediamo il meritato riposo organizzando fantastici viaggi in lungo e in largo per l'Europa. I nostri tour vengono elaborati sulla base di un tema da "perseguire": così dopo l'esperienza "alla ricerca del buon gusto", tour enograstronomico di tutta la Toscana, e "tra terre e boschi incantati", tour alla ricerca dei luoghi ricchi di leggende su elfi, gnomi e fate, quest'anno ci siamo orientate su "fantasia e adrenalina"!

Autostop

Autostop

E indovinate un po' su cosa abbiamo puntato?! Viaggio in autostop (Siiiii... esiste ancora ed è sicuro!) da Milano a Roma con tappa obbligata nei.... principali parchi di divertimento d'Italia!
E come prima tappa, con emozione e trepidazione ci siamo catapultate subito nei mondi lontani e fantastici di Gardaland, tra corsari e rollercoaster mozzafiato... Uno scenario davvero unico!!
Quando il caldo è tornato a scaldare le nostre anime abbiamo puntato su Canevaworld: mille tuffi e mille scivoli (spumeggianti!) nella parte acquatica e poi stupore e coinvolgimento nel vicino Movieland... aaaaah, che spasso!!

EmyEvyEly sulle Roller Coaster

EmyEvyEly sulle Roller Coaster

Dopo la zona del Garda abbiamo continuato il nostro tour in direzione... Riviera Romagnola! Il calore e la simpatia dei romagnoli ci hanno dato da subito il benvenuto; così dopo la prima tappa Piadina (un must per chi viaggia da queste parti) non abbiamo perso di mira il nostro obiettivo e addentrandoci un po' nell'entroterra abbiamo sperimentato: Salto col Powerfan all'Indiana Park di Fratta Terme! ....Ragazzi che strizzaaa! Ma che spettacolo quel lancio nel vuoto!
Il tour riparte dopo qualche giorno.. next stop: Roma.
Qui tutto assume un'altra dimensione; sarà la vicinanza con la capitale, ma tutto ci conquista... Così anche Rainbow Magicland, il parco di Valmontone: ti sembra di entrare in un mondo incantato, fiabesco... e con la magia abbiamo concluso il nostro ultimo viaggio dell'estate 2013...
Dopo questa indimenticabile esperienza abbiamo deciso di continuare a seguire i parchi di divertimento e le loro vicissitudini, con un occhio particolare alle offerte proposte, per questo scriviamo le nostre impressioni e i nostri commenti su blog parchidivertimento.it!
Continuate a seguirci!

Combinazione di Offerte COMBINATE!

August 20, 2013 | By | No Comments

Facendo "zapping" tra le offerte che si trovano su internet per pacchetti che includono ingressi ai parchi di divertimento e tematici, ce ne sono alcuni particolarmente interessanti, che propongono combinati tra i parchi più vicini o della stessa zona e includono il pernottamento, di solito di minimo due notti, in hotel da 3 stelle con colazione inclusa.
Per quanto riguarda la zona del lago di Garda vogliamo segnalare il pacchetto tutto Canevaworld, che vi dà la possibilità di entrare a Movieland ed a Caneva + hotel, con una quota offerta a persona di 48,90€.

Caneva + Movieland

Caneva + Movieland

Magicland + Zoomarine

Magicland + Zoomarine

Molto interessante anche il pacchetto che include i due parchi più famosi del centro Italia: Zoomarine e Rainbow Magicland.

 

 

 

 

 

 

E per finire l'interessante pacchetto di Gardaland 2 giorni con 1 notte in hotel inclusa
al super prezzo di 77.90 € a persona!
Non ci resta che prenotare il divertimento!!! 🙂


Perchè tanti parchi divertimento…

February 5, 2013 | By | No Comments

Le origini del parco divertimento

Luna Park

Il classico Luna Park

Il primo luna park nasce nei primi anni del novecento ed è stato considerato l’antenato del Parco Divertimentoattuale.
Il parco divertimento per eccellenza è quello di Disneyland negli Stati Uniti, inaugurato negli anni cinquanta.
L’elemento che distingue e caratterizza il parco divertimento dal luna park è l’ambientazione,    l’atmosfera “fantastica, magica e incredibile” di un mondo immaginario lontano dalla realtà.

Dal punto di vista tecnico si differenziano perché le attrazioni del luna park sono mobili e trasportabili, sempre racchiuse all’interno di una area ma con ingresso libero.
Nel corso degli anni il concetto di parco divertimenti si amplia fino ad essere concepito non solo per l’infanzia e famiglie, ma anche per adolescenti e adulti, desiderosi di salire nelle famosissime ed adrenaliniche montagne russe!

Gardaland anni 70

Gardaland nei primi anni '70

Infatti solo negli anni settanta in Italia, con il boom turistico di massa si considera l’idea di realizzare complessi tematici dedicati a tutte le fasce d’età, ne è un esempio Gardaland inaugurato nel 1975.
I principali parchi divertimento iniziano a essere una destinazione turistica dalla seconda metà degli anni ottanta, questo fenomeno impose ai parchi nuovi ampliamenti e conseguenti importanti investimenti.
Tuttavia, gli anni in cui il concetto di parchi divertimento, dove trascorrere l’intera giornata e non poche ore come al luna park, devono ancora arrivare…

Parco e Turismo

In base a quanto già affermato, possiamo dire che “le montagne russe sono le attrazioni simbolo dei parchi di divertimento, sia per la loro imponenza, sia per la loro capacità di attrazione verso una grande fascia di ospiti” (wikipedia).

MagicMountain Gardaland

MagicMountain a Gardaland

Non stupisce infatti che sia stato proprio Gardaland ad installare il primo grande roller coaster in Italia, il Magic Mountain nel 1984.
Il turismo italiano esclusivamente collegato ai parchi divertimento, tarda ad arrivare e lo stesso Gardaland, fino alla prima metà degli anni novanta, viene inserito come tappa all’interno di viaggi organizzati da operatori turistici.
Il parco quindi era meta di chi turisticamente si trovava già in zona, oppure di chi poteva visitare il parco in una giornata per poi ritornare a casa.
Nel 1994, il principale parco italiano stipendia più di 500 dipendenti nella bassa stagione e circa 1000 in alta.
Questi numeri riportano una idea del flusso di visitatori in quegli anni.
Naturalmente il boom turistico di massa per eccellenza è stato quello della Riviera Adriatica dei primi anni sessanta, dove anche qui i principali parchi divertimento vengono inseriti all’interno di un itinerario turistico organizzato….

In Riviera Romagnola nella sola provincia di Rimini...

Non è casuale che i primi parchi a tema della riviera romagnola nascono esclusivamente per famiglie e bambini, come ad esempio Fiabilandia inaugurata nel 1965 a Rimini e l’Italia in Miniatura nel 1970.
Tra gli anni sessanta ed ottanta la riviera è meta turistica di numerosissime famiglie italiane e straniere, questo porta inevitabilmente l’esigenza di incrementare e diversificare l’offerta per un numero di visitatori più ampio, ma soprattutto di tutte le età.
Chi andava al parco però lo faceva perché si trovava già a Rimini per le vacanze e non per entrare esclusivamente al parco.
Attualmente il flusso di visitatori, ma soprattutto i veri turisti dei parchi divertimenti (coloro che soggiornano per un periodo di almeno una notte in un luogo di vacanza) sono aumentati notevolmente, ad esempio Gardaland nel 2009 ha raggiunto i 3.250.000 milioni di presenze.
La vacanza ora si concentra nel parco divertimenti e nelle sue attrazioni.
Solo in Emilia Romagna esistono ben 15 parchi tra quelli tematici, didattici, acquatici, delfinari ed avventura.

kamika1

Acquascivolo Kamika all'AcquaPark di Caneva

Una posizione importante la ricoprono i Parchi Acquatici.
Dopo l'invenzione statunitense nel 1976 dell'acquascivolo, gli anni ottanta vedono in Italia la nascita dell'Aqua Paradise di Canevaworld a Lazise sul Lago di Garda e dell' Aquafan di Riccione nel 1987, “è la struttura nel suo genere più famosa in Europa, sebbene tecnicamente non fosse una novità per l'Italia, la struttura è stata probabilmente la prima a riscuotere grande successo.”
Questo si deve essenzialmente all'ottima scelta del bacino di utenza ed anche all'iniziale pubblicità indiretta che ottenne il parco ospitando, sul finire degli anni ottanta, trasmissioni televisive popolari”. (wikipedia)
Ovviamente la sede a Riccione ha contribuito al successo, ma anche le numerose e continue iniziative come l’idea di prolungare l’apertura fino a mezzanotte e nel 1988 ha fondato la disco Walky Cup, che divenne sede fissa di Radio Deejay.

Parchi Didattici

Nella provincia di Rimini, sono essenzialmente due i Parchi Didattici che nei primi anni del 2000 associano la salvaguardia del mare e dei suoi abitanti alla parte più ludica come lo spettacolo dei delfini.

Oltremare Scuole

All' Oltremare con la Scuola

I due parchi sono l’Oltremare di Riccione e l’Acquario di Cattolica, quest’ultimo decisamente più didattico che ludico.
Oltre a quelli già menzionati, attualmente in Italia ci sono altri parchi marini didattici, come ad esempio l’Acquario di Genova, inaugurato nel 1992 e quello di Torvaianica (Roma) Zoomarine, nel 2005.
In particolare lo Zoomarine è nato inizialmente come parco divertimenti acquatico, con piscine, scivoli giostre per bambini, la montagna russa acquatica, per poi consolidarsi come struttura polivalente, infatti è uno dei diversi parchi d’ Italia ad essere “un centro di ricerca, tutela e conservazione”, ne è una testimonianza il progetto in collaborazione con diverse strutture europee durato tre anni sui “Parchi nel 21esimo secolo: Coinvolgimento del Pubblico nella conservazione della natura”.

Oltre ad aver ricevuto diversi riconoscimenti come nel 2009, quale primo Parco italiano ad essere stato dichiarato Giardino Zoologico, propone un' interazione guidata per conoscere da vicino delfini, pappagalli, foche, sotto l'attenta supervisione di addestratori e biologi.

In conclusione, l’evoluzione storica e tematica inizia con i primi anni del novecento dal semplice luna park, sostanzialmente un complesso di giostre indipendenti con proprie casse, per poi divenire un’area racchiusa con un unico ingresso, “la porta di un mondo fantastico”, il parco divertimenti odierno è motivo di spostamento per più di 2.800.000 visitatori all’ anno.

.