Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Un Tuffo nella Storia dell’Acquario di Genova

March 10, 2014 | By | No Comments

Un'avventura all'Insegna dei Grandi Numeri!

L'Acquario di Genova viene inaugurato nel 1992 in occasione dell'Esposizione Internazionale Specializzata Genova '92 - Colombo '92, un'iniziativa nata per celebrare il 500° Anniversario della Scoperta del'America.
La progettazione dell'Acquario trae origine dalla collaborazione tra due architetti geniali: l'italiano Renzo Piano e lo statunitense Peter Chermayeff, specializzato nella progettazione di acquari. Nel 1998 si procede con l'ampliamento e per l'occasione è stato utilizzato lo scafo di una nave denominata Nave Italia.
Situato nell'antico porto di Genova, con i suoi 10.000 metri quadrati di estensione, le sue 71 vasche, e circa 1.300.000 visitatori annuali, quello di Genova è il secondo acquario più grande d'Europa ed il primo in Italia.

Acquario di Genova

Background del sito Ufficiale dell'Acquario di Genova

L’Acquario offre al pubblico la più rilevante esposizione di biodiversità acquatica in Europa con  più di settanta ecosistemi presenti.
Gli animali ospitati sono tantissimi, oltre 6.000!
600 specie diverse popolano questo mondo, distribuiti nelle tante vasche, in grado di contenere circa 6.000.000 litri d'acqua!

Una Panoramica dell'Acquario...

Un percorso studiato ad hoc fa letteralmente “immergere”, fin da subito, il visitatore negli habitat delle innumerevoli creature che popolano i nostri mari e oceani: squali, delfini, pinguini, foche e pesci di ogni forma e colore accompagnano il visitatore alla scoperta del mondo marino e della sua sconfinata biodiversità.
Gli ambienti marini, fedelmente ricostruiti, danno la possibilità ai visitatori attenti, agli studiosi e agli amanti della natura di scoprire i segreti della vita sottomarina e di capire quanto la conoscenza di questo mondo sia fondamentale per salvaguardarlo.
Le guide e gli esperti durante il percorso rispondono a domande e curiosità dei visitatori su lamantini, squali, delfini, foche e tanto altro ancora.
Una delle zone più coinvolgenti e apprezzate di questo acquario è sicuramente la vasca tattile, qui è possibile entrare in contatto diretto con creature affascinanti e misteriose come le razze.

Porto Antico Genova

Vista Panoramica sul Porto di Genova

Una volta al mese l'Acquario propone ai bambini di età compresa tra i 7 e i 13 anni un'esperienza unica nel suo genere: la possibilità di passare un'intera notte accanto alla  vasca degli squali. La  Notte con gli Squali  offre la possibilità di osservare il mondo marino da un altro punto di vista, in questo modo si possono scoprire le abitudini notturne di questi affascinanti predatori. Per esempio non tutti sanno che gli squali dormono con gli occhi aperti!

Notte con gli Squali

Una Volta al Mese la Straordinaria Esperienza della Notte con gli Squali

L'Acquario di Genova non finisce qui! Gli ambienti riprodotti sono dei veri e propri habitat, specifici ecosistemi nel quale possiamo trovare un'ampia varietà di animali coesistere riproducendo lo spettacolo della natura. Anche oltre il mondo marino! Possiamo ammirare la struttra dell mondo della Biosfera o l'ambiente Foresta dei colibrì: nel primo, giardino botanico in miniatura, è possibile osservare nel loro habitat ed in piena libertà farfalle, anfibi e rettili; nella foresta invece si possono ammirare degli splendidi esemplari di colibrì!

Nel Luglio 2013 è stato inaugurato il fantastico Padiglione dei Cetacei che è diventato la principale attrattiva per tutti gli appassionati, soprattutto per chi ama i delfini!

Non solo Divertimento ma anche Impegno Sociale

Dal 1995 l'Acquario è gestito dall'importante gruppo privato Costa Edutainment, società attiva nell'ambito culturale italiano con la mission di trasmettere il valore dell'educazione utilizzando il canale dell'intrattenimento... Parco divertimento sì, ma con lo sguardo volto anche all'impegno sociale e culturale.
A tal proposito è nata nel 2003 la Fondazione Acquario di Genova, sostenuta nei suoi progetti anche dall'Unione Europea, che attraverso lezioni, mostre tematiche, distribuzione di materiale informativo e svariate iniziative desidera educare il grande pubblico dell'Acquario al rispetto del mondo marino.

Submit a Comment