Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Gardaland, che l’avventura abbia inizio

December 12, 2012 | By | No Comments

Quanti ricordi ho nei parchi di divertimento

Gardaland nasce da un'idea
dell'imprenditore Livio Furini, che dopo aver visitato qualche anno prima Disneyland in California, decide di intraprendere un'avventura simile e di costruire il primo parco tematico italiano.

Gardaland sorge nei pressi del Lago di Garda, nel comune di Castelnuovo, apre le porte nel 1975 e in pochi anni diventa il parco di divertimenti più famoso d'Italia, insieme alla sua mascotte l'ormai intramontabile draghetto Prezzemolo.

All'apertura il parco aveva un biglietto d'entrata di sole 1.750 lire, nemmeno un'euro dei giorni nostri, si estendeva su una superficie di 90.000 metri quadri e il primo anno di vita ebbe circa 100.000 visitatori che sarebbero diventati ben 3.000.000 intorno al 2000.

Le attrazioni di Gardaland, come si evolvono

All'inizio il parco di Gardaland aveva attrazioni diverse da quelle attuali, era più piccolo, ma era pur sempre una grossa novità per il panorama italiano… puntava molto sulla cura dei giardini e delle tematizzazioni delle aree, le principali attrazioni dell'epoca erano:

  • - TransGardaland Express : il trenino che percorreva tutto il perimetro del parco
  • - il villaggio far west e il piccolo villaggio indiano,
  • - il labirinto giapponese,
  • - la giostra dei pony,
  • - il castello medioevale, 
  • - il grande orologio floreale (che ancora oggi si trova all'entrata)
  • - e l'innovativo Safari fotografico su canoe motorizzate.

Il parco di divertimenti ebbe la sua consacrazione negli anni '80, anche grazie alla pubblicizzazione all'interno di una famosa trasmissione per bambini: “Bim Bum Bam”; fu così che introdussero in quegli anni una delle roller coaster più innovative del periodo, le montagne russe col “giro della morte” Magic Mountain; e ancora il famosissimo percorso dei tronchi sull'acqua Colorado Boat e tra il 1987 e il 1988 la ricostruzione del tempio di Abu Simbel in scala1:2, unica nel suo genere in Europa,  al cui interno si poteva trovare la fantastica attrazione della Valle dei Re.

Col passare del tempo Gardaland divenne sempre più famoso e il successo degli altri parchi di divertimento costrinsero i suoi fondatori a stare al passo con i tempi.. e soprattutto con  la concorrenza...

E fu così che  nel 1992 a Gardaland vide la luce un'attrazione che da sola meritava il prezzo del biglietto: “i Corsari” con relativa costruzione di nave e villaggio dell'epoca, l’adoro..

Nel 1995 Gardaland compie 20 anni e per tutta la stagione saranno presenti sfilate e spettacoli per grandi e piccini, nel 1997 viene inaugurato il Palablu, un grande delfinario che può ospitare fino a 1.500 persone sugli spalti e nel 1998 è la volta del Blue Tornado e dello Space Vertigo.

Il parco dalla sua apertura ad oggi ha ampliato la sua superficie di ben 4 volte…

Cosa fa di Gardaland, uno dei piu' bei parchi di divertimento d’Italia

Nonostante sia anche sensibile al problema della vicinanza col lago e quindi alla poca possibilità di estensione, la caratteristica di Gardaland è diventata quella di avere diverse attrazioni costruite sotto terra e di provvedere spesso al rinnovamento attraverso lo smantellamento “del vecchio per il nuovo”.

Un'altra caratteristica, che si è divulgata negli anni, è stato l'utilizzo sempre più frequente dell'acqua del bacino che diventa parte integrante dei giochi, come nel Jungle Rapids del 1998 e in Fuga da Atlantide inaugurata nel 2003, ed io c’ero!!!

Grande importanza viene data anche ai bambini più piccoli, con la costruzione nel 2001 del Fantasy Kingdom e successivamente dell'albero di Prezzemolo e della Magic House, vengono introdotte anche una serie di mascotte “spalla” di Prezzemolo, per dare vita a storie e set ancora più animati e colorati.

Il 2004 vede l'inaugurazione dell'hotel del parco, il primo in Italia, il Gardaland Resort; nel 2005 per i 30 anni apre il Sequoia Adventure, unico nel suo genere.

Nel 2008 viene introdotto anche Sea Life, l'area costruita all'esterno del parco, che ripropone, in un bel percorso di circa 2 ore, la vita marina, con le più particolari forme di fauna e flora acquatica.

Per continuare ad essere il parco numero uno in Italia e uno tra i primi in Europa, Gardaland introduce novità ogni anno, ultima della quali Raptor, una della roller coaster di ultima generazione con i suoi innumerevoli capovolgimenti.

E cosa riserva Gardaland per la stagione 2013? Per quanto mi riguarda, e come avete ormai ben capito, non sto più nella pelle per saperlo.

.