Image Image Image Image Image Image Image Image Image

Super Nerd

Stagione 2014, la pioggia non ferma il divertimento!

October 23, 2014 | By | No Comments

La stagione 2014 ai parchi divertimento raccontata da un altro - e inedito - punto di vista: quello di Parchigratis, il Tour Operator del divertimento numero uno in Italia!

Parchigratis.it nuova home page

Nuova Home Page Parchigratis.it

Aprile

È iniziata alla grande la stagione 2014 per Parchigratis, riscontrando un boom di richieste per i parchi divertimento nel periodo primaverile. Sebbene si potesse immaginare un buon trend alla luce dei “tattici” ponti del 25 Aprile e del 1° Maggio, l'andamento delle prenotazioni è stato veramente al di sopra delle aspettative!

Maggio

La prima sorpresa è data dal riscontro positivo da parte dei consumatori verso il nuovo sito

Parchigratis versione per cell. e tablet

Parchigratis responsive

Parchigratis, ottenuto in brevissimo periodo grazie alle modifiche incentrate sulle richieste dei clienti. Il portale Parchigratis.it infatti viene aggiornato ogni anno per poter soddisfare le esigenze di un numero di consumatori sempre più ampio, cercando di renderlo sempre più intuitivo e chiaro.
Il mondo virtuale evolve e corre a ritmi forsennati. Lo staff del tour operator on-line lo sa bene.

Circa la metà delle persone naviga su internet da tablet e smartphone e per questo Parchigratis doveva assolutamente finire nelle tasche delle persone! Missione compiuta: Parchigratis si è fatto responsive (ovvero ottimizzato per tutti i dispositivi) e i clienti sembrano aver gradito!

Giugno

Quest'anno le principali novità hanno ruotato attorno alla possibilità di aggiungere offerte opzionali al pacchetto, per un'idea di vacanza sempre più on demand.

Aggiungere all'ingresso per Gardaland un'entrata per Movieland o Caneva è un'opportunità che molti clienti non si sono fatti sfuggire! Su Roma poi la personalizzazione della vacanza è un vero e proprio must, potendo scegliere tra Magicland, Zoomarine e i nuovi arrivati su Parchigratis Hydromania e Bioparco.
Una bella opportunità di vacanza è data dal polo dei parchi di Costa Edutainment nella riviera romagnola: Italia in miniatura, Oltremare, Acquario di cattolica e l'immancabile Aquafan!

Inoltre entra a far parte della famiglia Parchigratis il più grande acquario italiano: l'Acquario di Genova!

Luglio

Debutta sulla piattaforma online un parco che farà parlare di sé: Cinecittà World, il parco divertimenti sul mondo del cinema e dello spettacolo situato Castel Romano (Roma).

Cinecidormi

Pacchetto Cinecittà World

Sull'onda dell'ampliamento dell'offerta su Roma, nuovo polo del divertimento italiano, a grande richiesta è stato possibile prenotare le “Vacanze romane” lasciando la completa autonomia di scelta non solo dei parchi, ma anche dei principali monumenti della capitale e il fantastico Roma city Sightseeing! Esperimento riuscito perfettamente.

Agosto

Ghepardo delle nevi a Natura Viva

Ghepardo delle nevi

Agosto si sa, è il mese clou sia per i parchi divertimento e tematici! Un dato interessante per questa stagione è stato che i primi parchi a partire forte siano stati Gardaland Sealife Aquarium e Parco Natura Viva sottolineando fin da subito la loro grande attrattiva. D'altronde, viste le condizioni climatiche non proprio favorevoli di quest'estate, i parchi faunistici e gli acquari sono stati maggiormente richiesti.

Tutt'altro discorso per i parchi acquatici che hanno fortemente risentito del diffuso maltempo. Se è vero che i parchi faunistici sono stati le mete preferite dagli italiani per questa estate, è altrettanto vero che parchi come Zoomarine, Aquafan e Caneva hanno comunque riscontrato più visite del previsto per Settembre e generalmente, seppur meno concentrate in estate, le richieste non sono mancate!

Settembre

Da Settembre è possibile prenotare gli hotel anche nei giorni in cui il parco desiderato è chiuso, dando l'opportunità a chi non vuole perdersi neanche un minuto, di poter pernottare la notte prima dell'ingresso al parco scelto. Sarà impossibile sbagliarsi grazie a un tool posto sotto la data di arrivo che ricorderà l'effettiva data di apertura del parco.

Per fare in modo che i pacchetti siano sempre aggiornati e convenienti, risulta preziosissima, come sempre, la collaborazione con i parchi e la nostra presenza sui loro siti internet ufficiali, che rende Parchigratis fra i tour operator più utilizzati per le prenotazioni online in materia di divertimento.

Ottobre

In attesa di vedere cosa faranno i parchi tematici in vista di Halloween, si può dire che questo è il mese dei bilanci...

Più che sorprese, abbiamo avuto la conferma che i parchi italiani rimangono comunque tra le mete più ambite tra le vecchie e nuove generazioni.

Nessuna novità sui numeri a proposito di Gardaland che, come al solito, ha primeggiato tra i parchi

Cinecittà World

Cinecittà World

italiani complice la propensione del parco a innovarsi continuamente (vedi Prezzemolo Land) rendendo un prodotto di assoluta qualità. In salita anche Magicland, Movieland e Cinecittà World che, pur avendo aperto a metà Luglio, non ha tardato a entrare nel club esclusivo dei top parks italiani. Quest'ultimo infatti non ha deluso i tanti che aspettavano l'apertura 2014 proponendo un parco completamente nuovo e accattivante nel quale non manca la magia che solo il mondo del cinema sa regalare.

Anche se la stagione è stata caratterizzata da un andamento poco costante, siamo contenti che ogni anno i consumatori scelgano il nostro tour operator per la loro vacanza al parco e che con le loro richieste e consigli ci aiutino a crescere.

La storia del (primo) Bioparco!

June 11, 2014 | By | No Comments

Che Roma abbia un passato esagerato e mille storie da raccontare non lo scopriamo certo oggi. Io stesso non saprei da dove cominciare con le narrazioni tante sono le vicende che si sono intrecciate in questa mitica città.

Da bravo appassionato di parchi – di ogni genere ed entità – c'è una storia che è sufficientemente antica per essere considerata Storia e abbastanza attuale per essere raccontata: la Storia del Bioparco di Roma.

La Tigre del Bioparco di Roma

La Tigre del Bioparco di Roma

Il Bioparco di Roma è difatti il giardino zoologico di riferimento per i romani e ha l'onore di essere situato a Villa Borghese, in uno dei luoghi più incantevoli e celebri d'Italia.

Questo giardino zoologico si estende per un'area di circa 17 ettari e ospita al suo interno più di 1000 animali per un totale di oltre 200 specie presenti tra mammiferi, uccelli, rettili, anfibi provenienti da tutto il mondo.

Ara Ararauna

L'esotico Ara Arauna, pappagallo del Bioparco di Roma.

La varietà di animali è veramente sconfinata e se iniziassi con l'elenco non finirei più. Ce ne sono di ogni tipo. Dall'Addax alla Zebra di Grevy! (Il primo è una specie di Antilope tipica del deserto del Sahara mentre il secondo è un tipo di zebra più affine all'asino piuttosto che al cavallo) 🙂

Loro, gli animali, i protagonisti assoluti dello Zoo, sono divisi in aree tematiche per rendere più agevole e istruttiva la visita agli avventori - oltre che per chiari motivi naturali – e tra questi troviamo:

  • L'area delle Farfalle. Novità 2014 consistente in una serra di 80 metri quadrati dedicata a insetti, farfalle, mantidi, millepiedi, coleotteri e, in genere, a tutto ciò che può schifare il gentil sesso! 😀
  • L'area dei Lemuri Catta.
    La Valle degli Orsi

    La Valle degli Orsi

  • L'area degli Uistitì e Tamarini
  • L'area degli Armadilli
  • L'area delle Testuggini
  • La valle degli Orsi
  • Il Rettilario
  • La casa delle Giraffe
  • Il Villaggio degli Scimpanzè
  • L'Oasi del Lago
  • Area Leoni Asiatici
  • L'Arca della conservazione
  • La Grande Voliera

Come detto il fascino del Bioparco sta anche nella sua storia, perché non tutti sanno che questo Zoo ha circa cent'anni!

Il Giardino Zoologico di Roma nasce nel lontano 1908 ad opera di un gruppo di finanziatori con la mission - diremmo noi oggi - di costituire un luogo di attrazione e spettacolo nel quale esibire una sorprendente e fornita collezione di animali.

Lo Zoo fu costruito nella porzione Nord di Villa Borghese dal commerciante di animali Carl Hagenbeck, già costruttore con la sua squadra di lavoro dello Zoo di Amburgo e fu inaugurato con successo il 5 gennaio 1911.

La piantina del bioparco

Il progetto iniziale del Bioparco

In quei tempi, lo “Zoo” non era concepito come luogo di sensibilizzazione verso l'ambiente e alla biodiversità come lo intendiamo noi oggi ma era considerato una mera mostra di animali a fini di lucro. Tanto più l'animale era raro tanto più la gente era incuriosita e divertita dalla visita.

Al Bioparco di Roma va però attribuito il merito di essere stato uno dei primi giardini zoologici costruito con una nuova rivoluzionaria concezione: privo di sbarre, sostituite dai più rispettosi fossati.

Per questo e altri motivi divenne velocemente uno dei più importanti Zoo d'Europa.

A Villa Borghese, a Roma, rivive ancora la magia di allora...

La Carica dei “Piccoli”!

April 4, 2014 | By | No Comments

La stagione dei divertimenti è ben cominciata nei parchi tematici più importanti di Italia... Ma non vogliamo essere discriminatori! E soprattutto banali. Non tutti riescono a fare una vacanza nei pressi del Lago di Garda o a Roma o nella Riviera Romagnola. O semplicemente non tutti sono attirati dai parchi più popolari.
Anzi, chi di noi non ha cominciato la propria esperienza col mondo dei parchi divertimento con quello più vicino a casa? O nella situazione più "casuale"? E soprattutto, il parco vicino a casa o il meno famoso può rivelarsi più divertente e suscitare più emozioni del Top Park di grido. Tutto è soggettivo e a volte le troppe aspettative finiscono col rovinare il momento!

 

bimbi divertimento

Non sempre i parchi meno celebri sono meno interessanti. Anzi!

Dopo questa premessa, oggi ho intenzione di parlare di Gardaland! Scherzo 🙂
Di seguito ho piacere di riflettere su alcuni apprezzatissimi parchi che magari non sono conosciuti (purtroppo) dalla grande platea ma che sanno offrire molti spunti di interesse.

Leolandia

Leolandia è un Parco divertimenti localizzato a Capriate San Gervasio a Bergamo con superficie di 200.000 mq, con ben 38 attrazioni di vario genere che lo rendono un luogo perfetto per lo svago di tutta la famiglia e dei bambini, in particolar modo per quelli sotto i 12 anni.

Leomonster

La Simpatica Mascotte di Leolandia: Leomonster

E' difficile dire quale sia la tematizzazione principale di questo parco. È un mondo del divertimento con molti stili e molte anime:

  • Riva dei Pirati. Ambiente in tema corsaro;
  • Cowboy Town. L'area western con suggestive scenografie rinnovate per il 2014;
  • Expo 1906. Area del parco in stile “Belle Epoque” ispirata alla fiera milanese di inizio secolo;
  • Terre di Leonardo. Zona ispirata alle invenzioni di Leonardo allestita con fantasiose macchine volanti;
  • Minitalia e Animali. Parte del parco nel quale è possibile visitare un'Italia restaurata in scala 1:50, la fattoria, l'acquario e il rettilario.

Questo parco si proietta verso la stagione 2014 con una prima ed evidente novità nel nome: fino all'anno scorso lo si conosceva come minitalia leolandia. Che sia per differenziarsi da Italia in Miniatura? Se così fosse sarebbe una bella trovata a mio modo vedere.
Le novità più celebrate sul sito ufficiale del parco in vista della bella stagione sono gli spettacoli “Avventura” a suon di acrobazie, “Indiani e Cowboy”e “Siba, l'oracolo del mare”.

Parco Giardino Sigurtà

Per chi non lo conoscesse questo parco, si trova a Valeggio sul Mincio (VR) e consiste in un'incantevole distesa di fiori, giardini e aiuole per 600.000 metri quadrati, il tutto allestito con percorsi ben calibrati per permettere agli ospiti splendide e rilassanti passeggiate nella natura.
Eviterò di raccontare in modo troppo prolisso di cosa tratti il parco-giardino Sigurtà perché nell'articolo precedente siamo stati molto esaurienti.

Parco Sigurta'

Splendido Scorcio sul Parco Sigurtà

Però ci avevamo visto lungo visti i riconoscimenti che questi parco ha ottenuto nella stagione 2013 tra i quali il titolo di “Premio il Parco più bello d'Italia 2013” assegnatoli dal sito ilparcopiùbello.it e il giudizio più che positivo di tripadvisor.
I fattori che premiano il Parco Sigurtà  sono indubbiamente l'interesse botanico e storico-artistico, l'ottima gestione e manutenzione, l'approccio positivo nelle relazioni con il pubblico e l'oculata promozione turistica.

Indiana Park Fratta Terme

Indiana Park a Fratta Terme (FC), è un parco avventura situato ai piedi della rinomata Bertinoro, città romagnola famosa per l’enogastronomia e, non per niente definita come “balcone di Romagna”, per il fascino dei panorami che sa regalare.

Parco Avventura Indiana Park

Parco Avventura Indiana Park

Come tutti i parchi avventura il core di questo parco è dato dalla varietà, dalla qualità e della capacità di trasmettere emozioni dei percorsi aerei tra gli alberi. Oggi di tragitti a Indiana Park se ne contano 100, diviso per categorie a seconda delle persone e della difficoltà. Questo parco però ha qualcosa in più...
Il punto di forza di Indiana Park è senz’altro dato dal fatto che è all’interno del parco delle Terme della Fratta, in mezzo al verde, per un’area smisurata di 13 ettari e questa vastità influisce anche sull’offerta del parco, rendendolo un parco outdoor multiattivo.
Tra le tante attività divertenti che si possono praticare riportiamo:

  • Piscine estive e solarium,
  • Campi da calcio, calcetto, beach volley, racchettoni,
  • Torre Arramipicata, apposita per chi vuole cimentarsi in questa divertente specialità
  • PowerFan Tower, per provare l'emozione di un tuffo nel vuoto da una pedana alta 13m. Il tutto in assoluta sicurezza.
    Soft Air Indiana Park

    Soft Air Indiana Park

  • Soft Air, entusiasmante attività nel quale gruppi di amici si sfidano in una guerra simulata armati di mitragliette elettriche a pallini. Il gioco si divide in  3 categorie: Tiro Sniper di precisione, Tiro Dinamico nel quale si spara a bersagli celati nella foresta e Combat i classici scontri tra squadre con tanto di bunker.

Bè, visto le dimensioni e l'interesse, direi che di piccolo, questi parchi, non hanno proprio nulla!

Mitica, Meravigliosa, Magica… Miragica!

March 3, 2014 | By | No Comments

Se Gardaland è il parco divertimenti di riferimento del Nord Italia, Mirabilandia del Centro-Nord e Magicland del Centro Italia. Qual è il parco di riferimento per il Sud Italia?
Probabilmente la domanda è mal posta perché il meridione italiano è molto vasto. E allora questo speciale primato lo dividerei tra due Parchi Divertimenti:
Etnaland, il parco divertimento in tema col mondo preistorico a Belpasso, in provincia di Catania, è il principale parco del Sud-Ovest italiano.
Miragica, il Parco Tematico di Molfetta, in provincia di Bari, è potenzialmente un ottimo parco i cui sviluppi meritano molta attenzione se consideriamo che è nato nel vicino 2009 e che, a detta di molti fan, è stato sottoutilizzato.
Proprio di Miragica, della sua storia e delle sue attrazioni vorrei parlare in questo post.

Il parco Miragica è stato inaugurato il 3 Aprile del 2009 su iniziativa della società Alfa Park di Brescia, specializzata nel settore dei parchi divertimenti, operante anche a Roma con il parco Magicland.

Samy, la Mascotte di Miragica

Samy, la Mascotte di Miragica

Nel cuore di una regione che ha un trend turistico in forte crescita, Miragica sorge vicino a molte splendide mete turistiche, a metà strada tra le meraviglie del Gargano e quelle del Salento. La posizione di questo parco divertimenti è a mio modo di vedere molto interessante e non solo perché trovo la Puglia una stupenda regione in cui andare in vacanza ma perché è importante che un parco possa fondersi col territorio circostante, rendendo il soggiorno dei turisti il più piacevole possibile. D'altronde cosa sarebbe Gardaland senza il Lago di Garda o Mirabilandia senza la Riviera Romagnola?

Miragica: terra di giganti

La tematizzazione del Parco si può ben comprendere dallo slogan stesso di Miragica: “terra di giganti”. Una scenografia smisurata composta da alcuni oggetti di dimensioni improbabili rende ai turisti la sensazione di essere minuscoli ospiti del parco.

La Scenografia di Miragica

La Scenogragia Gigantesca di Miragica

La superficie globale dell'area è di circa 78.000 metri quadrati ed è occupata da attrazioni e iniziative di spettacolo molto variegate tra loro, per un'offerta al pubblico completa e soddisfacente.

Le attrazioni di Miragica

Senzafiato

Il Launched Coaster prodotto dalla ditta Intamin è probabilmente l'attrazione più avveniristica del parco. Capace di raggiungere gli 80 Km/h in poco più di 2 secondi.

Girabugia

Disk'O Coaster della ditta Zamperla nel quale gli ospiti, seduti su disco roteante vengono oscillati lungo un percorso Coaster

Per Bacco

Girabugia Miragica

Girabugia Miragica

Un'immancabile torre a caduta, della Zamperla, alta 47 metri. Qui i passeggeri vengono issati per poi essere lasciati cadere dalla cima della torre. Un'ottima occasione per osservare il panorama... E per spaventarsi! 😉

Scatola Magica

Un cinema 4D con 50 posti nel quale le poltrone si muovono coinvolgendo appieno lo spettatore

Spaccatempo

Spinning Coaster della Zamperla contraddistinto da curve repentine e bruschi saliscendi

Miragica Magic Show

Gran Teatro nel quale si susseguono grandi spettacoli di intrattenimento, magici e di illusionismo.

Volapiano

Una sorta di giostra evoluta nel quale al posto dei classici cavallucci ci sono aeroplanini, pensata per il divertimento dei più piccoli

Mangiabiglie Miragica

Il Mangiabiglie di Miragica

Mangiabiglie

Percorso a bordo di gommoni circolari che girano su loro stessi per via di una corrente d'acqua turbinosa

Strozzagorgo

Tipico percorso sui tronchi nel quale i passeggeri vengono impietosamente innaffiati. 😀

Condor

Thrill Flat Ride realizzata dalla Huss, alta più di 25 metri, nel quale 7 navicelle da due posti per 4 bracci roteano vorticosamente. Sconsigliato agli stomaci deboli.

80 anni e non sentirli! L’Incredibile Storia dell’Acquario di Cattolica

February 25, 2014 | By | No Comments

L'Acquario di Cattolica, sito in una delle principali città della Riviera Romagnola, si estende su una superficie di oltre 110.000 metri quadrati  con percorsi guidati e tematici pensati per rendere agevole ed intuitiva la visita ai suoi ospiti. L'acquario permette, con le sue 100 vasche espositive, di scoprire e interagire con oltre 3.000 esemplari di 400 specie diverse ospitate, il tutto con una particolare attenzione all'habitat di riferimento degli animali.
Non tutti sanno che l'ambiente in cui sorge questo celebre acquario, il più grande dell'Adriatico, ha una storia affascinante, lunga quasi 80 anni.

Lo Squalo dell'Acquario di Cattolica

Lo Squalo dell'Acquario di Cattolica

La storia dell'Acquario di Cattolica, o meglio, della sua location, ha origine negli anni '30, precisamente nel 28/6/1934, data in cui fu inaugurata per la prima volta la struttura architettonica.

L'Acquario che attraversa il 900

Nei primi anni '30, in piena epoca fascista, la Direzione Generale dei “Figli degli Italiani all'Estero” commissionò a un architetto Romano di nome Clemente Busiri Vici il compito di progettare una colonia marina nei pressi di Cattolica dedicata ai figli degli italiani residenti all'estero.
E' molto interessante specificare che il complesso architettonico in questione portava grandi elementi di innovazione, secondo i dettami stilistici e concettuali del futurismo italiano, ispirandosi al dinamismo e alle forme di navi, aerei, sommergibili e idrovolanti.
Ad avvalorare la tesi secondo cui il tema architettonico fosse estremamente all'avanguardia si ricorda che il Manifesto dell'Aeropittura futurista, punto di riferimento di questa corrente artistica incentrata sul dinamismo del volo, fu redatto nel vicino 1929 da alcuni dei principali esponenti del futurismo italiano.
“Le Navi”, appunto, è il nome che fu dato al complesso e tuttora è identificativo dell'Acquario di Cattolica.

Dettagli della Colonia Figli Italiani all'Estero

Dettagli della Colonia Figli Italiani all'Estero

Dopo la Grande Guerra, periodo nel quale la colonia fu adibita a ospedale militare, “le navi” riprende la loro funzione originaria cambiando nome in “Colonia Marina G. De Michelis”.
Negli anni del boom economico italiano la società Maraldi di Cesena progetta una lottizzazione dell'area e nel 1963 ne ottiene l'approvazione, in linea con il piano regolatore di Cattolica, demolendo parte degli immobili e realizzando nei pressi della colonia alberghi e appartamenti.
A metà degli anni ’70 la colonia marina passa al proprietario attuale, la Regione Emilia Romagna che ne affida la gestione al Comune di Cattolica. Dieci anni più tardi, a metà degli anni '80 si procede a una nuova destinazione della struttura per “Centro Internazionale Giovani Le Navi”, polo studentesco di vacanza per giovani provenienti da tutta Europa, gestita dalla Cooperativa LE NAVI di Cattolica dal 1993 al 1997.
Nel 1997 lo stesso comune di Cattolica si fa promotore di un ambizioso progetto consistente nella trasformazione del complesso in un parco tematico inerente al mare, costituendo una società di capitale misto, pubblico e privato, di nome Parconavi S.p.A.

L'Acquario oggi

Panoramica dell'Acquario di Cattolica

Panoramica dell'Acquario di Cattolica

Dal 2000 la gestione del parco è stata affrontata seguendo determinate linee guida inerenti lo sviluppo di un prodotto educativo di rilievo scientifico, l'accesso al parco ad un vasto pubblico e il recupero della struttura in senso artistico, senza trascurare i concetti originari di Busiri Vici. Tutto ciò in linea coi concetti forti dell'Edutainment, ovvero dell'incontro tra educazione e intrattenimento: dimensioni imprenscindibili e complementari dell'Acquario di Cattolica.

Ciak, si gira a Cinecittà World! #2

February 7, 2014 | By | No Comments

Magno cum gaudio, nuntio vobis Cinecittà World! Il fantastico parco romano sarà con tutta probabilità aperto per l'estate 2014 e le informazioni, indiscrezioni, curiosità trapelano dal web. Se nell'articolo precedente avevamo parlato con cognizione di causa su come era strutturato, immaginato e costituito il parco e su quali fossero i suoi main concept, questa volta ci soffermeremo su ciò che più interessa gli appassionati dei parchi: la velocità e le emozioni!

Cominciamo col parlare del Parco Divertimento. Le aree del parco sono fondamentalmente quattro:
1)    Cinecittà World
Primo parco divertimento con attrazioni suggestive ad altissima tecnologia
2)    The Village
Area destinata a negozi, ristoranti, chioschi e cinema
3)    Cinecittà World 2
Un secondo parco tematico
4)    Cinecittà Natura
Una vasta area boschiva le cui ambientazioni naturali saranno utilizzate come set cinematografici

Cinecittà World

Il render di Cinecittà World dal sito ufficiale

L'area Cinecittà World, la prima in basso a destra dell'immagine sopra, è quella che al momento più ci interessa in quanto area piena di attrazioni di divertimento, veloci e all'avanguardia.
Rimanete ben saldi sulla sedia perché molte delle seguenti attrazioni sono veramente eccezionali per quel che riguarda il panorama italiano.

Non vado oltre: godetevi la lista delle principali attrazioni di Cinecittà World!

Roller Coaster Intamin a 10 inversioni

Gli appassionati di montagne russe possono contare su un Coaster progettato dalla ditta svizzera Intamin A.G. al quale ancora non è stato dato un nome. Questa attrazione sarà con tutta probabilità a tema spaziale-fantascientifico.
 Secondo alcune indiscrezioni circolanti sul web le note tecniche del Coaster sono: lunghezza di 875 metri, altezza 33 metri, lift a cavo, treni e sedili di nuova generazione, velocità di punta radente al suolo di 86km/ora attraversando Loop, Cobra-roll, due Corkscrews e cinque Heartline Rolls.

I Roller Coaster di Cinecittà World

I quattro Heartline Rolls consecutivi del Roller Coaster

Panoramic Flight Simulator

Un vero e proprio simulatore, una grandiosa attrazione prodotta ancora dall'Intamin. Ciò che rende realmente suggestiva l'attrazione è il fatto che questa è stata progettata all'interno di un padiglione, nelle pareti del quale vengono proiettate immagini del cielo per dare agli l'ospiti l'impressione di essere sospesi in aria.

Family Drop Coaster

Un Coaster a portata di famiglia, alto 20 metri, con un' adrenalinica caduta libera e curve veloci a renderlo veramente emozionante.

SuperSplash

Un' attrazione acquatica prodotta dalla ditta tedesca Mack Rides che dovrebbe essere uno dei più grandi in Europa con oltre 500 metri di percorso e 20 m di altezza. Il tema dell'attrazione sarà la Roma antica.

Un esempio di Super Splash dal canale Vimeo di Mack Rides

Multi Motion Dark Ride

Percorso mozzafiato a bordo di vetture speciali all'interno di una coinvolgente ambientazione indoor con tematizzazione dantesca. Anche qui tutto rigorosamente made in Intamin.

Free Fall Tower

Questa attrazione è di tipo Multi Drop Ride, ovvero una torre di caduta alta circa 50 metri con tematizzazione Indiana. Il costruttore è, manco a dirlo, Intamin.

Shooting Interactive Dark Ride

A bordo di appositi veicoli, gli ospiti dovranno dare sfoggio della loro mira e colpire con speciali armi laser dei bersagli disposti lungo il tragitto.

Children's Dark Side

Attrazione al chiuso ideata per offrire anche ai più piccoli una genuina occasione di divertimento.

Ciak, si gira a Cinecitta World!

January 27, 2014 | By | No Comments

Alea Iacta est. Il dado è tratto. I preparativi per l'apertura del parco romano Cinecittà World continuano a ritmo incessante e, sebbene non ci sia una specifica data prevista per l'inaugurazione, dovrebbe essere operativo per l'estate 2014.

Background Cinecittà World

Background del sito www.cinecittaworld.it

Il Master Plan del parco, sulla base dell'idea di Luigi Abete, è stato presentato per la prima volta in una conferenza stampa tenutasi a Roma il 19 Novembre 2009, già da allora era forte l'intenzione di strutturare il parco in quattro aree diverse: Cinecittà World, The Village, Cinecittà World 2 e Cinecittà Natura.

Da allora il progetto iniziale ha subito alcune modifiche in vista di una struttura più accessibile, ampliando il parcheggio e riducendo l'area destinata al secondo Cinecittà World 2.

Il parco a Roma è stato fortemente voluto e promosso da Aurelio De Laurentis, Luigi Abete e Diego Della Valle. La compagine aziendale promotrice, ad oggi, è formata da Cinecittà Parchi SPA (80% Cinecittà Entertainment Spa; 20% Generali Properties Spa), Direttore Emmanuel Goût, Luigi Abete, Progettista Carlo Carreras, Master Planner Valerio Mazzoli e Forrec come Advisor. Il progetto si fa ancora più serio e vincente nel 2012, quando entra con una quota di minoranza in Cinecittà Parchi SPA il gruppo francese Compagnie des Alpes, già in possesso del Parc Asterix a Nord di Parigi e Leader Europeo nel settore Parchi assieme a Merlin, Parques Reunidos ed Euro Disney.

Lavori in corso a Cinecittà World

Lavori in corso a Cinecittà World

Situato in Via di Castel Romano 200, località Castel Romano (RM), il parco è facilmente raggiungibile transitando dalla Via Pontina e dista appena 20 km dal centro di Roma.

La logistica del parco è uno dei tanti punti di forza dell'intero progetto: appena fuori l'Urbe, a pochi Km dal Mar Tirreno, Cinecittà World offre un' ottima occasione ai romani per una scampagnata fuori porta e, ancor meglio, una magnifica opportunità ai turisti di visitare la Città eterna combinando la storia, la bellezza e il divertimento.

Distribuito su 150 ettari, l'intero parco, comprensivo della vasta area Cinecittà Natura, stando a quanto riportato sul sito Cinecittaworld, propone di ospitare al suo interno:

  • 16 attrazioni per bambini con mini parco indoor,
  • 3 attrazioni adrenaliniche,
  • 19 attrazioni per famiglie,
  • 1 area entertainment,
  • 7 ristoranti e self service,
  • 11 bar gelaterie,
  • 57 tra chioschi, snack, negozi e zone merchandising
Elefante Free Fall Tower

L'Elefante alla base della Free Fall Tower

Il Concept di Cinecittà World trae forza dalla volontà di portare per la prima volta in Italia un parco che possa attingere dal mondo cinematografico, come accade negli USA, in cui Studios e Park Amusement possono collaborare per creare suggestioni uniche e sensazionali.

Cultura e divertimento si fondono in un'inedita dimensione nel quale i miti del cinema italiano ricoprono il ruolo dei protagonisti.

A curare il progetto un nome di assoluto prestigio: lo scenografo Dante Ferretti, tre volte premio Oscar, cura nei dettagli l'aspetto creativo del parco al fine di suggellare definitivamente il matrimonio tra arte e divertimento, tra set cinematografico e attrazioni.

Tirando le somme...

A mio modo di vedere Cinecittà World può facilmente diventare il terzo parco tematico italiano, dopo i solidi Gardaland e Mirabilandia. Sono tanti i fattori che rendono il parco trattato, un parco potenzialmente di successo e tra questi ne voglio indicare tre su tutti:

Dante Ferretti premiato con l'Oscar

Dante Ferretti premiato con l'Oscar

Approccio culturale e concettuale. Cinecittà World è, prima di tutto, un parco sul Cinema e i suoi miti e per questo sarà un parco realmente tematico, con una scenografia realmente curata, con grandi e suggestive epopee, storie e pellicole da cui attingere.

Posizionamento del Parco. Sulla località in cui è ubicato il parco ho già scritto sopra ritenendola di per sé un'ottima posizione strategica. Ma non è tutto. Cinecittà World sarà il parco di riferimento di Roma che è – e non bisogna mai dimenticarselo – una delle città più belle e visitate al mondo! E poi, sempre geograficamente, sarà in prossimità degli storici studi di Cinecittà, garanzia di interesse e fascino presso il pubblico

Novità e Tecnologia. Magari non è una delle note che maggiormente spicca quando si parla di Cinecittà World. Fatto sta che questo parco ospiterà attrazioni realmente all'avanguardia, molto innovative per il contesto italiano (purtroppo in Italia siamo indietro) come il Roller Coaster a 10 inversioni dell'Intamin o il Supersplash di ultima generazione. Questo è un argomento al quale sono molto interessato e al quale potrei dedicare un post in futuro ... e al quale ho dedicato un post! 😉

Potrò anche sbagliarmi in alcune valutazioni ma sono in molti, tra i fan italiani dei parchi divertimento, ad aspettare con ansia l'apertura di questo parco... E spesso, specialmente su questo tema, il pubblico ha ragione!

Un SuperNerd per Parchidivertimento.it

January 21, 2014 | By | No Comments

Occhiali SuperNerd

Occhiali SuperNerd

Salve, mi presento: sono SuperNerd.
Sono nato e vivo a Cesena, ho 26 anni e sono un appassionato di parchi divertimento, video-giochi, giochi di ruolo, internet e Blog in generale.

Sono molto contento di poter scrivere per questo Blog e spero di dare un buon contributo per quel che riguarda le informazione e le tematiche che affronto.
Mi ritengo un fan dei parchi divertimento un po' atipico. La mia passione per quel che concerne i parchi è genuina e solida fin da quando ero bambino ma credo di avere una mia peculiarità rispetto ad altri iscritti a forum, blogger e copywriters su internet: cerco sempre di essere oggettivo! E non farmi trascinare troppo dall'euforia del momento. Che non manca!

Il Parco più emozionante visitato? Forse non ci crederete, o forse mi prenderete in giro, ma il parco in cui mi sono più spaventato è stato Fiabilandia! Chi ha presente il parco non può far altro che riderci su o biasimarmi, ma fatto sta che una volta mi persi alla gita delle elementari e girai da solo in cerca della maestra per un'ora!

Fiabilandia

Fiabilandia

Avevo appena visitato il Castello di Mago Merlino coi miei compagni di classe che, per intenderci, era un'attrazione imperdibile per il Parco di Rivazzura di Rimini: un vero e proprio must per un bambino di 8 anni. Evito di dirvi che già in quel momento ero un po' in apprensione: non ero certo un cuor di leone! Uscito dal castello magico seguii spensierato e svagato il resto della scolaresca che si stava dirigendo verso il Brucomela.

Il Brucomela, per chi non lo sapesse, sebbene un po' infantile, era una tipologia di montagne russe poco vorticosa tematizzata a bruco.

Il Brucomela di Fiabibilandia

Il Brucomela di Fiabilandia

Fatto sta che, arrivato al Brucomela, mi resi conto che stavo distrattamente seguendo un'altra compagnia! I miei compagni erano nei pressi del Galeone Pirata, un'attrazione che per ovvi motivi non riesco a descrivervi, che consisteva in una colorata nave in legno ampiamente tematizzata con personaggi della tradizione piratesca, prendendo, a mio modo di vedere, ispirazione dal mito di Peter Pan.

L'ansia della sgridata da parte della maestra per essermi perso è stata più forte dell'adrenalina delle attrazioni vorticose di altri parchi. La vita...